Costume e Società

La produttività sul lavoro arriva portando Fido con sé

Seguendo l’esempio di altre nazioni, anche in Italia si inizia a prendere atto di quanto la presenza del proprio animale d’affezione, sia sul posto di lavoro che durante un ricovero ospedaliero, possa aiutare a migliorare l’efficienza sul lavoro e la voglia di reagire e la serenità in una degenza. Negli scorsi mesi la Regione Lombardia ha dato il suo assenso all’ingresso degli animali nei luoghi di cura e in alcuni Comuni si è iniziato a dare il permesso, a chi lavora in municipio, di portare con sé il proprio cane. Anche il Comune piacentino di Castel San Giovanni ha dato avvio a questa prassi, che porta ovviamente anche all’adozione di una serie di cautele e di controlli (dall’anagrafe canina alle vaccinazioni all’assicurazione per responsabilità civile verso terzi).

Diversi studi universitari americani sottolineano come la presenza del proprio animale da compagnia sul luogo di lavoro riduce lo stress e Lucia Fontana, sindaco di Castel San Giovanni è fiera di essere alla guida della prima amministrazione pubblica italiana ad aver adottato un provvedimento in tal senso.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Vedi anche

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.