Flash

A Piacenza apre la Cupola del Pordenone

Dal 4 marzo al 10 giugno sarà aperta la “Salita al Pordenone” nella Basilica di Santa Maria di Campagna. I visitatori potranno osservare da vicino gli affreschi di Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto il Pordenone, e goderne tutta la loro bellezza. Nella cupola è percorribile una galleria circolare, aperta sull’esterno della città, il cui panorama è così leggibile a 360 gradi. L’evento, organizzato dalla Banca di Piacenza (dove, nella sala Richetti, si è tenuta la presentazione ufficiale), con la collaborazione del Comune, proprietario della basilica, e del Convento dei Frati Minori Osservanti (che ne sono comodatari), si avvale del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. “Santa Maria di Campagna era crocevia di artisti, non esiste centimetro della chiesa che non sia affrescato o coperto da dipinti”, il commento del presidente del Cda della Banca, Corrado Sforza Fogliani.

L’evento sarà inoltre collegato anche ad una grande mostra sul Genovesino (che proprio a Piacenza iniziò il suo percorso artistico) e ad un’altra mostra intitolata “I nuovi Ghittoni”, con opere dell’artista piacentino non già esposte alla mostra curata da Vittorio Sgarbi. Il biglietto per la Salita al Pordenone della Basilica di Santa Maria di Campagna darà diritto ad ottenere un biglietto gratuito per l’ingresso alla mostra Genovesino a Piacenza e a quella I nuovi Ghittoni e i disegni della collezione Banca di Piacenza allestite a Palazzo Galli.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.