Costume e Società

Atleti del Qwan Ki Do a Milano

Dragonera

Si sono da poco conclusi i campionati italiani di questa arte marziale vietnamita, il Milanosport Centro sportivo Fossati ha ospitato la 36a edizione di un incontro a cui hanno partecipato scuole provenienti da tutta la penisola, una kermesse della durata due giorni, dove grandi e piccini si sono confrontati con entusiasmo e hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento. L’arte vede nel Maestro Pham Xuang Tong la figura leggendaria di riferimento, questa arte è la sintesi dell’eredità di due correnti, quella cinese e la vietnamita, che affondano nei secoli le loro radici. Classe 1947, Pham poco più che adolescente ha completato i suoi studi con l’istruzione francese, in modo da avvicinarsi alla cultura europea, e ha racchiuso la sua esperienza proprio nel metodo Qwan Ki Do. Per quanto riguarda l’Italia, l’introduzione risale agli inizi degli anni ’80, e le pratiche hanno trovato un così grande riscontro che solo un anno dopo si è svolto il primo campionato italiano. Parecchia strada è stata percorsa da quel tempo, e la presenza di numerose scuole diffuse sul territorio nazionale conferma la dedizione di maestri e praticanti, che comprendono tutte le fasce di età: le specialità vanno dalla difesa personale al lavoro con le armi tradizionali, e si possono modulare a seconda delle modificazioni biologiche dell’organismo dovute all’invecchiamento. Adulti, speranze e bambini sono le tre categorie che si sono confrontate con entusiasmo: tanti i premi assegnati ai grandi club, e proprio per questo c’è da evidenziare il risultato della piccola realtà di Gallarate, che ha conseguito un primo e due terzi posti.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.