Flash

La Norvegia rifiuta i diktat ambientalisti per la produzione di oil&gas

La Norvegia si presenta come un Paese attento all’ambiente: il governo confida che entro 7 anni i norvegesi non compreranno più auto alimentate da combustibili fossili. Intanto, però, continua anche a vendere combustibili fossili in tutto il mondo. «I combustibili fossili saranno presenti e la Norvegia sarà presente come produttore stabile di petrolio e gas per i decenni a venire», ha fatto sapere il ministro del petrolio e dell’energia Terje Soviknes in riferimento a scenari pubblicati dall’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA), e in particolare uno in cui l’obiettivo di impedire che il riscaldamento globale sia superiore ai 2 gradi Celsius rispetto ai tempi pre-industriali. «Ancora nel 2040 in uno scenario 2 gradi Celsius, ci sarà una richiesta di 70 milioni di barili di petrolio al giorno», ha osservato Soviknes, rivendicando che la Norvegia registra già oggi «circa il 50% in meno di emissioni di CO2» per quanto attiene la produzione norvegese di petrolio e gas «rispetto alle emissioni medie della produzione in altre parti del mondo».

Il Paese nordico ha ovviamente un forte interesse economico a continuare a vendere anche combustibili fossili: il governo ha stimato che il flusso di cassa netto totale dell’industria petrolifera sarà di circa 19 miliardi di euro quest’anno.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.