RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: risotto con le pere caramellate

Enrico Ghezzi "Il Bolscevico"

Buongiorno a tutti i lettori de Il Patto Sociale, sono Enrico Ghezzi “Il Bolscevico” del Gruppo ‘Toghe&Teglie’, avvocato milanese cresciuto nello Studio del Fundador Manuel Sarno (lì, se uno non sa cucinare non lo prendono…); ho già avuto l’opportunità di scrivere per questa rubrica e questa settimana – visto che il clima lo consente – propongo un risottino di non difficile preparazione ma di sapore intrigante e notevole effetto scenico.

La base è quella tradizionale: in una pentola, possibilmente bassa e di alluminio, mettete un fondo di olio evo (oppure di burro, secondo le preferenze) e della cipolla bianca tagliata fine dove farete far tostare il riso aggiungendo parte di una pera tagliata a cubetti e continuate a per un paio di minuti prima di aggiungere  il brodo coprendo il riso e poi aggiungendone un mestolo per volta (meglio se un buon brodo di carne ma può andare anche uno di verdure).

Portate il riso a cottura e, a fuoco rigorosamente spento, mantecate con robiola di qualità e parmigiano q.b..

A parte avrete nel frattempo preparato una cialda di parmigiano per ogni porzione in una pentola antiaderente, su fuoco moderato, semplicemente mettendovi il parmigiano grattugiato e girando  di volte senza far bruciare.

Anche le pere caramellate devono essere cucinate in modo da averle pronte per guarnire il piatto quando anche il riso sarà pronto; non è difficile, basta  tagliare le pere a cubetti (anche qui le dosi dipendono dalla dimensione del frutto e porzioni) e farle glassare in padella con miele e aceto balsamico, badando che il fuoco non sia troppo vicave.

Guarnizione e presentazione come illustrata dalla foto.

Beh, ammettetelo, per essere un comunista tradizionale ho fatto passi avanti rispetto a quando si mangiavano i bambini…

A presto e…buon appetito!

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.