Flash

Accordo tra gli Stati Ue per rafforzare i controlli relativi a immigrazione e sicurezza

Primo accordo di Parlamento e Consiglio Ue per rafforzare il mandato dell’Agenzia europea Eu-Lisa, per la gestione operativa dei sistemi intelligenti su larga scala anche nel campo di migrazione, sicurezza e gestione delle frontiere. Il compromesso è stato raggiunto tra la commissione Libertà civili (Libe) dell’Eurocamera e gli ambasciatori dei 28, (Coreper). «L’accordo rappresenta un altro tassello fondamentale per un’Ue più sicura e resiliente», ha detto il Commissario Ue alla Migrazione Dimitris Avramopoulos. «Eu-Lisa sarà il centro nevralgico per tutti i nostri sistemi di informazione sulla migrazione, la gestione e la sicurezza delle frontiere e, soprattutto, la loro interoperabilità». «In futuro, Eu-LISA svolgerà un ruolo fondamentale nel mantenere l’Europa al sicuro», ha aggiunto il commissario Ue alla Sicurezza Julian King. Con questo aggiornamento, l’agenzia avrà anche gli strumenti giusti per sviluppare e gestire futuri sistemi di informazione dell’Ue su vasta scala, come il sistema di ingressi e uscite (Ees) e il Sistema europeo di informazione e autorizzazione dei viaggi (Etias), oltre alla gestione dei sistemi esistenti, come quello di informazione Schengen (Sis), il sistema di informazione visti (Vis) e Eurodac, di cui l’Agenzia è già responsabile. Il testo di compromesso concordato oggi dovrà ora essere adottato formalmente dal Parlamento e dal Consiglio Ue.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.