Flash

Mettiamo fine allo stigma: è la campagna che l’associazione Dianova lancia in difesa di chi è affetto da dipendenze

A partire dal 26 giugno Dianova, onlus che sviluppa programmi e progetti innovativi negli ambiti del trattamento delle tossicodipendenze e del disagio minorile, lancia la campagna “Mettere fine allo stigma” per contribuire a sensibilizzare sulle conseguenze fisiche e psicologiche della stigmatizzazione verso le persone affette da una dipendenza o da disturbi comportamentali. La campagna mira a sottolineare che

la dipendenza non è una scelta personale e che deve essere affrontata come un problema di salute pubblica. La stigmatizzazione verso le persone che affrontano tali problemi può avere molteplici risvolti: può creare un sentimento di vergogna e quindi ostacolare la loro decisione di iniziare a curarsi, può aggravare i problemi socio-sanitari spesso correlati alla loro condizione (problemi di salute mentale, senzatetto, trasmissione dell’epatite C o HIV) e inoltre può essere un ostacolo nel trovare un lavoro o conservare il proprio.

La campagna, che durerà un mese e avrà inizio il 26 giugno nella Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droghe, vuole, attraverso un insieme di raccomandazioni, cambiare gli atteggiamenti e i comportamenti di una serie di interlocutori sociali (politici, operatori sanitari, imprese e media, ecc…) nei confronti delle persone con problemi dipendenza. Inoltre, la campagna “Mettere fine allo stigma” evidenzia la necessità di educare riguardo al problema della dipendenza per iniziare a vederlo così com’è: un problema di salute pubblica dovuto ad un insieme di fattori biologici, psicologici, sociali e culturali che derivano da un’incapacità di controllare il consumo e di porre fine a una serie di comportamenti nonostante le chiare conseguenze negative.

Per l’occasione Dianova invita tutti a condividere al sua iniziativa e lancia l’hashtag #QuitStigmaNow

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.