Attualità

I benefici della pet therapy in rianimazione

All’ospedale Carreggi di Firenze da tre anni è in atto un progetto pilota per la riabilitazione, con l’utilizzo di cani appositamente addestrati, dei pazienti usciti dal coma. Il progetto ha già dato ottimi risultati ed i malati hanno trovato non solo benessere emotivo ma effettivi miglioramenti e maggior rispondenza alle cure che, dopo tanto tempo di coma, rimangono molto diverse e pesanti, infatti diversi pazienti devono continuare ad avere il respiratore o sono attaccati a macchinari di supporto.

I cani provengono dalla scuola pubblica per cani di assistenza che ha sede a Scandicci e che è finanziata dalla regione Toscana. La presenza dei cani, sono al momento 5 che lavorano all’ospedale due volte alla settimana e sono accompagnati dal loro conduttore, aiuta i pazienti non solo a ritrovare serenità ma anche a superare il difficile periodo della riabilitazione riducendo lo stress del ricovero e delle cure. La responsabile della rianimazione, Manuela Bonizzoli, che ha voluto fortemente il progetto, sottolinea come le persone avvertano, nel rapporto con il cane che le va a trovare, una forte sensazione di contatto con la vita in un ambiente, quello della rianimazione, ove è molto facile perdere contatti e speranze.

La scuola di Scandicci ha già preparato 15 cani per la terapia intensiva e 150 per i non vedenti. L’incontro tra il paziente ed il cane avviene in una stanza singola ed il cane prima dell’incontro è stato preparato con igiene assoluta, oltre all’istruttore sono presenti anche il medico e il fisioterapista. Il malato può accarezzare, lasciarsi leccare la mano, ogni gesto è un piccolo gesto di riabilitazione con il sorriso degli umani e la dolcezza infinita degli amici cani. Analisi microbiologiche accurate svolte prima e dopo l’incontro hanno dimostrato che l’igiene del reparto non subisce alterazioni. Speriamo che l’esempio dell’ospedale toscano sia ripreso da altre strutture e che la sempre più evidente influenza benefica dei cani faccia comprendere che ogni abbandono è un delitto.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.