Flash

Cina e Svezia collegate da una ferrovia

Il secondo Forum Commerciale Sino-Svedese, ospitato dal Consiglio Commerciale Sino-Svedese con la partecipazione dellla neonata associazione Belt & Road Executive Group in Sweden (BRIX) svoltosi a Stoccolma, il 28 settembre, è stato tutto dedicato alla Nuova Via della Seta e alla Belt and Road Initiative (BRI). L’annuncio dato dall’ambasciatore cinese Gui Congyou della partenza via treno, la settimana precedente, del primo cargo svedese destinato alla Cina è stato accolto con un applauso: il convoglio partito da Insjön, nella contea di Dalarna, prevede passaggi per Goteborg e Amburgo e porterà al porto internazionale di Ganzhou legname di pregio per un mobiliere della provincia meridionale di Jiangxi.

Le autorità e i media svedesi hanno finora ignorato la Nuova Via della Seta, ma questo Forum ha offerto strumenti per comprendere meglio e cambiare atteggiamento. L’associazione BRIX, presentata durante il Forum stesso, ha il fine di promuovere un dialogo aperto e una maggiore consapevolezza della BRI e dei suoi benefici per la Svezia e per il mondo intero.

I prodotti in legno della Svezia godono da tempo di grande considerazione e sono spesso l’avanguardia delle vendite nei nuovi mercati, poiché l’industria fu orientata subito in grande alle esportazione durante la seconda metà del secolo scorso. Che una segheria svedese nella contea di Dalarna sia stata pioniera in Eurasia lungo la Nuova Via della Seta è una buona notizia per l’intera industria nazionale, ansiosa di esplorare le occasioni di grande crescita nei nuovi mercati, città e parchi industriali stimolati dalla BRI.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.