Flash

Conte chiede di essere pagato di meno per il lavoro che fa

Mentre il suo governo studia di retribuire quanti non lavorano, il premier Giuseppe Conte chiede di ridurre del 20% la cifra che percepisce per il lavoro che fa a Palazzo Chigi. Un gesto, spiega dandone l’annuncio sul suo profilo Facebook, volto a dare il “buon esempio”, visto che la coalizione gialloverde intende tagliare le cosiddette “pensioni d’oro”.

Sul social network Conte ha postato la lettera con la richiesta, datata 16 luglio, indirizzata al Segretario generale di Palazzo Chigi. “Onestà e trasparenza: due parole chiave per il Governo del Cambiamento, due modi di agire attraverso i quali, sin dai primi giorni, abbiamo voluto dare un indirizzo di rottura con gli schemi del passato”. Continua Conte: “Ieri pomeriggio alla festa ‘Italia 5 Stelle’ ho annunciato la decurtazione del 20 per cento dello stipendio. Ovviamente nessuno me lo ha chiesto, ma mi sembrava giusto e opportuno farlo. Perché siamo noi i primi a dover dare il buon esempio. Abbiamo tagliato i vitalizi e taglieremo le pensioni d’oro: il concetto di equità è al centro della nostra politica, come anche l’interesse dei cittadini”.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.