Flash

Fermati a Lecco sei appartenenti al ‘call center’ della cocaina

La Polizia di Stato di Lecco ha eseguito 6 misure cautelari, delle quali 3 custodie in carcere e 3 obblighi di dimora, nell’ambito di un’attività di contrasto allo spaccio di cocaina. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi a conclusione di un’attività d’indagine partita nel 2016, grazie ad una fonte confidenziale.

I poliziotti della Squadra Mobile hanno sgominato una consolidata rete di spaccio condotta da personaggi già noti, facenti capo ad un soggetto, soprannominato “Ronni“, punto di riferimento dello spaccio di cocaina per tutta la provincia. Il gruppo di spacciatori utilizzava l’ormai noto modus operandi del “call center“, ed era in possesso di un vero e proprio parco auto che consentiva agli spacciatori di non destare sospetti alle forze dell’ordine. Gli indagati, si scambiavano il telefono nella ricezione delle chiamate degli acquirenti ed utilizzavano vetture sempre diverse per gli spostamenti, auto intestate a prestanome, risultando difficilmente monitorabili e permetteva loro di offrire un servizio continuativo ed a domicilio.

Nel periodo esaminato durante le indagini, dal 2016 ad aprile 2018, è stato accertato uno spaccio complessivo di circa 3.000 dosi di droga, per un volume di denaro di circa 120.000 euro.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.