Costume e Società

Il Comune di Rivolta d’Adda si è dotato del regolamento che tutela gli animali

Dopo la buona notizia della Banca di Piacenza che in primavera, prima al mondo, ha aperto un conto “amici miei” dedicato agli animali e ai loro umani arriva dal Comune di Rivolta d’Adda (Cremona), un’altra buona notizia. Il 20 dicembre è stato approvato, all’unanimità dal consiglio comunale, il regolamento che tutela gli animali. Il regolamento sarà fatto applicare da UDA, Ufficio dei diritti degli animali, che ha in convenzione oltre a Rivolta d’Adda anche i comuni di Pandino e Agnadello. Tra i 53 articoli alcuni di particolare importanza: gli animali hanno diritto a fare un adeguato esercizio fisici ma è assolutamente vietato andare in bicicletta o in motorino tenendo il cane al guinzaglio, è vietato l’uso di repellenti per allontanare i gatti e per vietare l’ingresso di un cane bisogna ottenere il benestare del sindaco. Gli animali non possono essere lasciarti per più di due ore al giorno sul balcone, le colonie feline sono tutelate e i pesci devono stare in acquari di almeno 30 litri. Se si posseggono più di dieci animali è obbligatorio comunicarlo al sindaco. Le sedici regole più importanti da osservare sono elencate su un volantino postato sul sito del Comune. Il benessere degli animali comincia a diventare un impegno anche per  le amministrazioni. L’UDA farà rispettare il regolamento che verrà approvato anche dai consigli comunali partner del comune di Rivolta d’Adda. Nel regolamento c’è scritto “il Comune tutela le specie animali in conformità ai principi etici e morali, riconosce agli stessi il diritto ad una esistenza compatibile con la loro natura e si impegna ad operare affinché sia promosso, nel sistema educativo rivolto all’intera popolazione e soprattutto all’infanzia, il rispetto degli animali e il principio della corretta convivenza con gli stessi. Al sindaco Fabio Calvi e a tutto il consiglio comunale i nostri complimenti nella speranza che tanti comuni d’Italia seguano il loro esempio.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.