RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: la sfogliata di gamberi

Pietro Faranda “Al Capona”

Buongiorno a tutti i lettori de Il Patto Sociale, sono Pietro Faranda avvocato civilista milanese del Gruppo Toghe&Teglie, noto come “Al Capona” in quanto la mia specialità è la caponatina tradizionale siciliana come la mia origine; oggi, però, vi propongo una un’altra preparazione interessante che ho provato a realizzare di recente, fatta la premessa che non è mia originale; un po’ complessa ma vale la pena dedicarci un po’ di tempo e di impegno: la sfogliata di gamberi.

Ingredienti per uno stampo di 26 centimetri:

pasta sfoglia 1 rotolo, pesce spada 150 grammi, gamberetti 150 grammi, quattro uova medie, ricotta di pecora 400 grammi, pomodori secchi sott’olio 50 grammi, pistacchi 40 grammi, pangrattato 50 grammi, sale q.b.

Per la marinatura servono, inoltre:

scorza non trattata di lime + 50 grammi di succo, un erba cipollina tritata finemente, un cucchiaio d’olio evo  sale fino e pepe bianco q.b.

Preparazione:

eliminate la pelle del pesce spada con un coltello e tagliatelo a piccoli cubetti di 0,5 cm, quindi pulite i gamberetti (mica vorrete usare quelli surgelati e già sgusciati?!).

Ponete tutti il pesce in una pirofila (tenendo da parte alcuni  gamberetti per la decorazione finale), versate l’olio, aggiungete la scorza di lime grattugiata, l’erba cipollina tritata finemente, il pepe bianco, il pizzico di sale e il succo di lime, mescolate bene, coprire con un foglio di pellicola trasparente e lasciate marinare per almeno 30 minuti.

Nel frattempo tritate nel mixer i pistacchi insieme al  pangrattato ed ai pomodori secchi.

Sbattete le uova e aggiungetele alla ricotta insieme al trito di pistacchi e pangrattato e mescolate fino ad ottenere una consistenza densa ed omogenea, regolando di sale e pepe.  Trascorso il tempo necessario, scolate il pesce dal liquido di marinatura e aggiungetelo al composto a base di ricotta.

Mescolate il tutto con una spatola e stendetelo nella apposita tortiera, ripiegando i bordi e decorando la superficie con i gamberetti e dei pomodorini confit.  Spennellate i bordi con l’uovo sbattuto ricoprendo con il trito di pistacchi e i pomodori secchi.  Ora tutto in forno statico a 200° per 60-65 minuti.

Passata l’ora? A tavola!

A presto, gourmet!

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.