Flash

Il litio argentino è sempre più affare di Pechino

Con un investimento di ulteriori 160 milioni di dollari, la cinese Ganfeng ha ampliato la proprietà nei progetti di estrazione del litio in Argentina, in cooperazione con la canadese Lithium Americas Corp. La Ganfeng passa così dal 37,5% al 50% dei diritti nel consorzio di Cauchari-Olaroz. La Cina è interessata al mercato del litio in quanto elemento fondamentale per le batterie, da considerare in particolare per il crescente mercato delle auto elettriche. La Lithium Americas Corp., che ha interessi anche negli Stati Uniti, si è mostrata del tutto positiva a condividere al 50% con la Ganfeng il progetto argentino, anche se ha sottolineato che non intende cedere ulteriore spazio ai colleghi cinesi.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.