Costume e Società

Amare Milano come Ernesto Pellegrini

L’imprenditore e storico Presidente dell’Inter racconta in un libro la sua vita

Un ragazzo di cascina. Così ama definirsi Ernesto Pellegrini, imprenditore milanese il cui nome, per i tifosi e non solo, è legato allo scudetto dei record dell’Inter, quello del 1989. Già, perché malgrado i successi professionali e le luci della ribalta, Pellegrini è rimasto sempre una persona semplice, che non dimentica, anzi, ricorda e ama raccontare quella sua infanzia e adolescenza trascorse nella cascina di famiglia, nella campagna milanese in cui lavorava la terra e vendeva i suoi frutti. A  quella storia e a tutto quello che ne è conseguito Ernesto Pellegrini ha dedicato un libro di memorie Una vita, un’impresa in cui racconta come, partendo dal basso, con poco o niente, come capitava a tanti giovani volenterosi negli anni della ricostruzione postbellica, è riuscito, scommessa dopo scommessa, idea dopo idea, a creare la sua impresa che oggi rifornisce cibo a ospedali, scuole, uffici di Milano e della Lombardia. E poi gli anni da Presidente dell’Inter, anche lì arrivatoci per una casualità dal nome Gianni Agnelli che bussò qualche anno prima alla sua porta perché l’Avvocato, avendo notato lo straordinario fiuto che il giovane imprenditore aveva per gli affari, gli propose di acquistare l’albergo di Villar Perosa dove soggiornava la Juventus…Da lì partì una nuova avventura che rimane ancora oggi, a distanza di più di trent’anni, nel cuore di tanti italiani. La voglia di crescere è andata di pari passo con la voglia di fare del bene a chi non ha avuto tanta fortuna nella sua vita. Nasce così la ‘Fondazione Ruben’, in ricordo di un amico che non ce l’ha fatta ad avere un avvenire migliore, che distribuisce ogni giorni pranzi gratuiti per i più bisognosi. Una bella storia presentata a Milano presso la Scuola Militare Teuliè, altra eccellenza milanese alla quale, per l’occasione, è stato conferito il ‘Premio Grandi Guglie della Grande Milano’ dal Presidente del Centro Studi Grande Milano, Daniela Mainini.

Tags
Mostra altro

Raffaella Bisceglia

Pugliese trapiantata a Milano da 13 anni, è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Giornalista professionista dal 2001 attualmente svolge l’attività di addetta stampa e collabora con Famiglia Cristiana e Cronaca Qui. In passato ha lavorato, tra gli altri, per le emittenti televisive Telenova e Telepiù, per il quotidiano Il Meridiano e scritto di calcio e televisione per i siti Calciomercato.com e Datasport e il settimanale Controcampo.

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.