Attualità

Il Consorzio Parmigiano Reggiano cambi lo slogan sul Veterinario

I Medici Veterinari respingono la frase “Nelle nostre stalle non serve il veterinario"

(Cremona, 22 novembre 2021)  – “Comprendiamo il messaggio di salute e benessere animale che il Consorzio Parmigiano Reggiano vuole dare ai consumatori e lo sottoscriviamo. Ma come Medici Veterinari non accettiamo uno slogan che dica che si può fare a meno di noi, semplicemente perché non è vero”.

Il Presidente dell’ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) Marco Melosi, si riferisce al testo che compare on line, sul sito dove è in corso una campagna mediatica sul “miglior formaggio al mondo”, nella quale troneggia la frase  Nelle nostre stalle non serve il veterinario.  Uno slogan di tutta evidenza fallace: l’ANMVI ricorda che dal 21 aprile di quest’anno i regolamenti europei di sanità animale prevedono l’obbligo di visite veterinarie in allevamento.

“Come primi attori, per legge e competenza della sanità animale e della sicurezza alimentare– afferma Melosi- chiediamo che la frase venga rimossa o sostituita con un messaggio più aderente al ruolo veterinario nella produzione primaria della filiera lattiero casearia”.

L’applicazione di norme cogenti sui trattamenti veterinari e sul benessere animale dipende dai Medici Veterinari. Nessun prodotto di origine animale può chiamarsi fuori dall’impostazione che l’Unione Europea e il nostro Paese hanno dato alla sanità animale- conclude l’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani.

Ufficio Stampa ANMVI – Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button