AttualitàIn Evidenza

La bistecca sintetica

Prima abbiamo sconvolto l’ecosistema distruggendo l’ambiente in tutti modi possibili, dal consumo del suolo all’abbattimento di intere foreste, dall’avvelenamento dell’aria e dell’acqua, con gli esperimenti delle più disparate e letali armi belliche, ai viaggi, ormai anche di piacere, nello spazio, ora ci dedichiamo a produrre bistecche sintetiche come se fossero gli allevamenti bovini i responsabili della catastrofe climatica. Non uno stop, almeno temporaneo, agli esperimenti nello spazio e nel mare, non uno stop alla desertificazione e all’abbattimento delle foreste, non l’obbligo alla ripiantumazione ma grande attenzione e business per la bistecca sintetica. Se la nuova carne costruita in laboratorio avrà componenti non naturali continueremo ad avvelenarci, se invece sarà prodotta con componenti naturali, in quantità industriali, presto questi non saranno più disponibili proprio in natura. Sarebbe bello un mondo nel quale si potesse vivere senza sacrificare la vita di un altro essere. Ma il mondo nel quale viviamo è questo dove il leone ammazza la gazzella perché è carnivoro e la gazzella mangia l’erba perché è erbivora e l’uomo mangia tutto perché è onnivoro. Se tutti fossimo erbivori non ci sarebbe erba per tutti, qualcuno ha mai pensato a questo? Certo noi umani pensiamo di capire e sapere tutto poi basta il ritorno di qualche lupo in campagna a farci terrorizzare e protestiamo per la presenza di troppi ungulati, cinghiali e caprioli, che ci rovinano i raccolti. I lupi ed i leoni, come tutti gli esseri viventi, servono a tenere regolato l’ecosistema, sempre che qualche genio non creda di poter sovvertire l’antica legge di natura: la catena alimentare. E ogni volta che vogliamo sovvertire la natura scontiamo le conseguenze della nostra arroganza, anche il covid ne è esempio. La bistecca sintetica se la mangino quelli che con un uso sbagliato ed esasperato del politicamente corretto stanno contribuendo ad aumentare divisioni ed spregiudicatezza.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button