Attualità

Mondiali di sci alpino a Cortina: 2022 o meglio 2025?

L’idea di rinviare di un anno i Mondiali di sci alpino previsti per il 2021 a Cortina d’Ampezzo in considerazione dell’incertezza per una possibile recrudescenza del covid-19 del prossimo autunno/inverno presenta sicuramente delle basi valide. Il prossimo luglio la FIS (Federazione Internazionale Sci) dovrà decidere in relazione a questo posticipo in seguito alla richiesta presentata tanto dal Coni e dalla Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali). La certezza delle date di una così importante manifestazione internazionale determina la volontà e la capacità di sviluppare investimenti infrastrutturali in previsione dell’avvenimento agonistico.

Esiste, tuttavia, il grandissimo problema di una sovrapposizione con le Olimpiadi invernali 2022 che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio in Cina. E’ evidente anche sotto il profilo agonistico come le Olimpiadi rappresentino l’obiettivo principale di una stagione agonistica specialmente se breve come quella degli sport invernali. Per cui, una volta superato l’impegno olimpico, la capacità di concentrazione e sportiva perdono potenzialità, motivazione e contemporaneamente appeal sotto profilo mediatico.

Al fine quindi di evitare che i Mondiali di Cortina spostati all’inverno 2022 possano svolgersi immediatamente dopo le  Olimpiadi in Cina e quindi con il reale pericolo che vengano snobbati e registrino una scarsa partecipazione di atleti di primo livello con una insufficiente copertura mediatica una soluzione (ma non l’unica) potrebbe risultare quella di anticiparli. In altre parole sarebbe sicuramente preferibile sotto profilo mediatico e agonistico modificare il calendario di Coppa del Mondo del gennaio 2022 inserendo dalla prima settimana di gennaio fino al 20/25 dello stesso mese  i mondiali di sci alpino a Cortina.

In considerazione, tuttavia, delle reali e giustificate rimostranze che molte località sciistiche, in particolare Kitzbuhel e Wengen, potrebbero avanzare con un anticipo dei mondiali a gennaio forse la soluzione ideale potrebbe essere quella di posticipare i Mondiali al 2025.

L’assegnazione dei prossimi Mondiali del 2023 è già avvenuta a favore di Courchevel e Meribel nelle Alpi francesi, viceversa, l’edizione dei  prossimi mondiali di sci alpino del 2025 non ha ancora designato una località vincente e vede in competizione tra loro Crans-Montana (Svizzera), Garmish – Partenkirchen (Germania) e Saalbach ( Austria).

La pandemia sicuramente ha stravolto la vita e le manifestazioni sportive per cui le strategie si devono trovare innanzitutto riconoscendo il carattere della straordinarietà anche delle soluzioni. In altre parole, i Mondiali possono venire semplicemente posticipati di un anno, al 2022, prima delle Olimpiadi in Cina oppure “riassegnati” direttamente al 2025 lasciando così invariati tutti i calendari della Coppa del Mondo tanto del 2022 quanto degli anni successivi.

L’eccezionalità della pandemia da covid 19 merita delle soluzioni appropriate le quali possono sfociare anche in un assolutamente inedito, e per questo irripetibile, biennio 2025/26 durante il quale per la prima volta nella storia dello sci alpino due eventi di livello mondiale si possano svolgere per una volta nella medesima località: Cortina d’Ampezzo.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker