AttualitàIn Evidenza

Putin e Kirill: i cristiani che uccidono i cristiani

Putin, il Cristiano, a fianco di Kirilli, capo dei cristiani ortodossi di Russia, ha celebrato in chiesa, in una messa solenne, la festività Pasquale mentre i cristiani ortodossi ucraini continuavano a morire sotto le bombe ed i missili russi.

Putin, il Cristiano, si è segnato più volte, con il segno della croce, mentre i suoi amici ceceni, per suo ordine, al grido di Allah akbar uccidevano civili inermi e perpetravano violenze indegne. Putin si aspergeva di acqua Santa mentre decine di migliaia di persone stavano morendo di sete e di fame dopo settimane senza acqua, luce, cibo, senza corridoi umanitari e tante altre migliaia di cittadini inermi erano deportati lontano dalle loro case, dalla loro terra.

Putin e Kirilli sempre più vicini, sia per  un passato comune, che ha visto entrambi conoscere dal vivo i segreti  del Kgb, che per un presente che li  accomuna in una visione imperialista: il presidente zar rivuole l’impero sovietico di prima del 1989 ma ammantato della coreografia e della ricchezza zarista, e il patriarca Kirilli ambisce ad essere più potente del patriarca di Costantinopoli per ergersi a portavoce di tutti gli ortodossi nel mondo. A loro poco  importa se per raggiungere questi scopi si uccidono bambini, si violentano donne, si sterminano cittadini inermi, spesso mentre sono in fuga disperati, si radono al suolo città, si deportano centinaia di migliaia di persone, si annientano tutte le leggi  e le regole internazionali, si utilizzano contro popolazioni cristiane i mussulmani ceceni, scatenati e noti al mondo per la loro disumana efferatezza.

Putin e Kirilli, hanno sporcato la Pasqua, negato il sacrificio di Cristo, calpestato ogni precetto divino ed ogni legge di umana convivenza, potranno anche illudersi di aver vinto e di poter vincere qualche battaglia ma dopo oggi, 24 aprile 2022, qualunque cosa succeda prima o poi pagheranno perché il sangue innocente, versato senza ragione, il sacrilegio fatto ed il tradimento perpetrato anche verso coloro che hanno creduto alle loro menzogne li perseguiterà per sempre e li dannerà in eterno.

Essi comincino a temere l’ira dei giusti

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button