Costume e Società

Il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Rurale del Somaliland e il Fondo per la Conservazione dei Ghepardi nota il declino del bracconaggio di cuccioli

Il governo del Somaliland registra zero intercettazioni o confische in dieci mesi

HARGEISA, Somaliland – 22 agosto 2021 — Cheetah Conservation Fund (CCF), l’organizzazione internazionale dedicata alla conservazione dei ghepardi allo stato brado, e il suo partner, il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Rurale (MoERD) del Somaliland, annunciano un periodo di dieci mesi senza alcuna confisca o eventi di intercettazione che coinvolgono cuccioli di ghepardo. Questa notevole flessione dell’attività segue l’ondata di missioni di salvataggio che si sono svolte tra luglio e ottobre 2020, che è stata coronata da due intercettazioni ad Hargeisa che hanno catturato otto trafficanti e 13 cuccioli e hanno portato all’arresto e alla condanna del più famigerato trafficante di cuccioli del Somaliland.

Dall’arresto di Cabdiraxmaan Yusuf Mahdi, meglio conosciuto con il soprannome Abdi Xayawaan (Abdi Animals), il 17 ottobre 2020, nessun altro cittadino del Somaliland è stato catturato con dei cuccioli. La polizia ha intercettato Abdi Xayawaan e un membro della sua impresa criminale in possesso di 10 cuccioli di ghepardo a seguito di un busto di traffico separato il 23 settembre. Quel giorno, sei uomini sono stati arrestati in una puntura sotto copertura quando hanno tentato di vendere tre cuccioli di ghepardo a un residente locale di Hargeisa. La polizia ha sequestrato i loro telefoni cellulari e i dati ottenuti li hanno portati ad Abdi Xayawaan. I sei sono stati condannati insieme al capobanda Abdi Xayawaan e al suo complice nel novembre del 2020.

“Questi casi consecutivi sono notevoli per il gran numero di sospetti che compaiono in tribunale e perché è solo la terza e la quarta volta che vengono ottenute condanne in casi riguardanti il ​​traffico di ghepardi. Sette imputati hanno ricevuto una condanna a un anno di carcere con una piccola multa, ma Cabdiraxmaan Yusuf Mahdi, un recidivo arrestato in tre precedenti occasioni, ha ricevuto una condanna a quattro anni e una multa di tre milioni di scellini del Somaliland, circa $ 5.000 USD. La sua sentenza è la sentenza più grave emessa da qualsiasi tribunale africano in un caso di traffico di specie selvatiche che coinvolge ghepardi”, ha affermato il ministro Shukri H. Ismail del MoERD.

La notizia della condanna e diversi altri fattori hanno avuto un effetto raggelante sul traffico di ghepardi in Somaliland, secondo il MoERD.

“Il Ministero ritiene che ci siano diverse ragioni per il periodo di quiete di dieci mesi. Innanzitutto, una campagna mediatica congiunta CCF-MoERD che documenta le confische e gli arresti del 2020 ha generato consapevolezza nelle comunità locali sulla natura illegale del commercio di ghepardi. Per molte persone, questa è stata la prima volta che hanno scoperto che prendere i cuccioli è contro la legge. In secondo luogo, il MoERD ha lavorato con i nostri coordinatori regionali del Somaliland per aumentare la consapevolezza su tutte le nostre leggi sulla fauna selvatica e sulle sanzioni per la loro violazione. E terzo, sembra esserci una diminuzione del commercio di cuccioli di ghepardo tra il Somaliland e lo Yemen. Potrebbe essere dovuto al COVID-19 o perché il Somaliland ha intensificato l’applicazione nel Golfo di Aden, o una combinazione di fattori, ma ci sono meno navi yemenite che tentano di accedere illegalmente alla nostra costa”, ha affermato Abdinasir Hersi, direttore generale del MoERD.

CCF e MoERD sono grati per la tregua, che ha permesso loro di concentrarsi su altri aspetti della loro partnership. Oltre a fornire assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 a 55 animali confiscati che vivono nelle case sicure di CCF, CCF ha il mandato di costruire capacità nelle forze dell’ordine della fauna selvatica del Somaliland con LICIT (Legal Intelligence/Cheetah Illicit Trade), un progetto di 2,75 anni finanziato dal Governo del Regno Unito attraverso l’Illegal Wildlife Trade Challenge Fund. I partner CCF e LICIT. International Fund for Animal Welfare (IFAW) e Legal Atlas, sviluppano quadri legali, colmano le lacune nella legislazione esistente e forniscono formazione ai funzionari governativi nelle forze dell’ordine sia nazionali che regionali. CCF ei suoi partner stanno pianificando la loro prossima formazione LICIT ad Hargeisa per questo settembre.

“CCF è lieta della cooperazione tra la Polizia del Somaliland, la Guardia Costiera, il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Rurale e il sistema giudiziario del Somaliland, che supportiamo attraverso LICIT. Consideriamo questo periodo di quiete di dieci mesi un progresso significativo nei nostri sforzi per fermare il commercio di ghepardi”, ha affermato la dott.ssa Laurie Marker, fondatrice e direttrice esecutiva di CCF. “Ma mentre siamo felici per il terreno che abbiamo guadagnato, sappiamo di avere ancora molto lavoro davanti a noi”.

Fonte: Comunicato stampa Cheetah Conservation Fund

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button