Europa

Bruxelles approva aiuti statali per 400 milioni di euro alle Pmi

La Commissione europea ha approvato un regime italiano di 400 milioni di euro per sostenere le piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di coronavirus. La misura è stata approvata nell’ambito del Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato e fa parte dell’attuazione del piano italiano di ripresa e resilienza. La Commissione europea ha spiegato che il sostegno pubblico sarà aperto alle Pmi impegnate in attività e operazioni internazionali rilevanti per la transizione digitale e verde e attive in tutti i settori, tranne quello finanziario, quello della produzione primaria di prodotti agricoli e quello della pesca e dell’acquacoltura. L’obiettivo della misura è quello di sostenere iniziative nel campo della transizione digitale e verde; iniziative per promuovere l’internazionalizzazione delle Pmi nell’ambiente digitale e la partecipazione delle stesse pmi a eventi internazionali relativi alla transizione digitale e/o verde.

Nell’ambito del regime, l’aiuto assumerà la forma di sovvenzioni dirette combinate con prestiti agevolati nell’ambito del regime de minimis. I beneficiari ammissibili possono ricevere un contributo massimo di 120.000 euro, a seconda del tipo di iniziativa e della regione in cui ha sede il beneficiario. La Commissione ha riscontrato che la misura italiana è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo modificato il 18 novembre 2021.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button