EuropaIn Evidenza

Contro il covid sì alle precauzioni alle frontiere

La decisione del governo italiano, di chiedere il tampone a chi entra in Italia anche se proveniente dalla UE e in possesso di vaccinazione, è una obbligata scelta precauzionale per contenere il diffondersi del virus. Ricordiamo che il 24 novembre scorso avevamo scritto al commissario europeo Stella Kyriakides per chiedere di rendere al più presto obbligatorio esibire, entrando in ogni Stato, un certificato di avvenuta vaccinazione o almeno un tampone. Se più adeguate norme precauzionali fossero state attuate prima a tutti i confini interni ed esterni dell’Unione non ci sarebbero stati tanti di quei contagi che purtroppo si sono registrati.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button