Europa

La Germania respinge la proposta di Trump di riportare la Russia nel G7

La Germania ha respinto una proposta del presidente americano Donald Trump di invitare il presidente russo Vladimir Putin a rientrare nel G7. Il gruppo dei principali paesi industrializzati del mondo è attualmente composto da Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone e Regno Unito.

Cinque anni fa, la Russia fu esclusa dall’allora G8 per l’annessione della regione ucraina di Crimea. Fa ancora parte del G20, un raggruppamento più ampio che comprende altre economie dei mercati emergenti.

Il mese scorso Trump ha detto che avrebbe rimandato il vertice del G7 fino a settembre o più tardi e avrebbe ampliato l’elenco degli invitati per includere Australia, Russia, Corea del Sud e India. Il Canada e il Regno Unito hanno già respinto l’idea. Le decisioni sull’adesione al G7 sono soggette al sostegno unanime di tutti i membri.

“G7 e G20 sono due formati sensibilmente coordinati. Non abbiamo più bisogno del G11 o del G12 “, ha affermato il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, in riferimento alla proposta di Trump di invitare altri paesi al G7. Ha aggiunto che la stessa Russia potrebbe dare maggior contributo per tornare a far parte del G7 contribuendo a una soluzione pacifica nel conflitto in Ucraina. “Sappiamo che abbiamo bisogno della Russia anche per risolvere conflitti come quelli in Siria, Libia e Ucraina. Ciò non funzionerà contro la Russia, ma solo con la Russia. Però anche la Russia deve dare il suo contributo, ancora troppo lento, in Ucraina”, ha concluso Maas.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker