Europa

La relazione della Commissione evidenzia un elevato livello di protezione dei diritti delle persone coinvolte in procedimenti penali

La Commissione europea ha pubblicato la sua relazione sull’applicazione e il funzionamento della direttiva sulla protezione dei dati nelle attività di polizia e giudiziarie. La relazione osserva che la direttiva garantisce un livello armonizzato ed elevato di tutela dei diritti delle persone coinvolte in procedimenti penali e fornisce un quadro giuridico coerente per il trattamento dei dati da parte delle autorità di contrasto e giudiziarie. Viene inoltre posto in luce che il rafforzamento della fiducia e della sicurezza negli scambi di dati tra queste due autorità facilita la cooperazione transfrontaliera nella lotta contro la criminalità e il terrorismo La relazione rileva che, in generale, le norme sono state recepite in modo soddisfacente, ma che permane un certo numero di problemi (ad esempio la mancanza di risorse assegnate ad alcune autorità di protezione dei dati), il che ha portato all’avvio di procedure di infrazione. La relazione contiene inoltre un elenco di azioni messe a punto dalla Commissione, dagli Stati membri e dalle autorità di controllo della protezione dei dati volte a sfruttare appieno il potenziale della direttiva. Tali azioni mirano in particolar modo a portare a termine un recepimento completo e corretto della direttiva, a conferire alle autorità nazionali di controllo della protezione dei dati i poteri necessari e risorse adeguate e a pubblicare ulteriori orientamenti sull’interpretazione della direttiva da parte del comitato europeo per la protezione dei dati. La prossima relazione della Commissione sull’applicazione di questo strumento è prevista per il 2026.

Fonte: Commissione europea

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button