Europa

L’UE riflette sul futuro della politica artica

La Commissione europea e il Servizio europeo per l’azione esterna hanno avviato congiuntamente una consultazione pubblica sulla via da seguire per la politica artica dell’Unione europea in vista delle nuove sfide e opportunità, comprese le ambizioni dell’UE nell’ambito del Green Deal europeo.

“L’Artico è una frontiera in rapida evoluzione nelle relazioni internazionali”, ha affermato l’Alto rappresentante per la Politica estera dell’Unione, Josep Borrell, aggiungendo che i cambiamenti climatici stanno trasformando drammaticamente la regione e aumentando la sua importanza geopolitica, con un numero di attori che vedono nuove opportunità strategiche ed economiche nell’estremo nord. “Dobbiamo garantire che l’Artico rimanga una zona di bassa tensione e cooperazione pacifica – continua Borrell – dove le questioni vengano risolte attraverso un dialogo costruttivo. L’Unione europea deve essere fortemente attrezzata per gestire efficacemente le nuove dinamiche, in linea con i nostri interessi e valori”.

Per il commissario europeo per l’Ambiente, gli oceani e la pesca, Virginijus Sinkevičius, è fondamentale che ciò che accade nell’Artico non rimanga circoscritto a quell’area perché riguarda tutti. Ed è perciò necessaria una solida politica artica dell’UE che deve essere all’avanguardia, chiara e coerente per affrontare le sfide negli anni a venire.

Con la consultazione la Commissione cerca input sui punti di forza e sulle carenze della politica esistente al fine di preparare un approccio aggiornato. Il progetto contribuirà a riesaminare il ruolo dell’UE nelle questioni relative all’Artico, rivedere le tre priorità dell’attuale comunicazione congiunta su una politica integrata dell’Unione europea per l’Artico e le relative azioni e identificare possibili nuove aree politiche da sviluppare.

La lotta al cambiamento climatico e ai suoi impatti e la protezione dell’ambiente sono obiettivi chiave per la regione e contribuire alla promozione dello sviluppo sostenibile nell’Artico a beneficio di coloro che vivono lì, comprese le popolazioni indigene, è un’altra priorità per l’UE. Scienza, innovazione e forte sostegno alla cooperazione multilaterale sono alla base dell’approccio dell’UE nei confronti dell’Artico.

La politica artica dell’UE è stata regolarmente aggiornata da quando è stata delineata per la prima volta nel 2008.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker