Flash

Accordo tra Ordine dei Giornalisti della Lombardia con Anci e PoliS-Lombardia per un progetto di riqualificazione e reinserimento al lavoro di giornalisti in Comuni e aziende sanitarie

Riqualificare il lavoro giornalistico per aprire nuove ed effettive opportunità di incarichi negli enti pubblici.
Ordine dei giornalisti della Lombardia, Anci (Associazione dei Comuni) Lombardia e PoliS-Lombardia (Istituto regionale per il supporto alle politiche di Regione Lombardia) hanno siglato un accordo per ampliare e aggiornare le competenze dei giornalisti impegnati nella comunicazione pubblica con la finalità di integrarli, al termine della formazione, negli staff degli enti partner.

Obiettivo dell’accordo è la formazione e la ricollocazione di giornalisti specializzati in comunicazione degli enti pubblici. Il Progetto di riqualificazione dei giornalisti nelle Pubbliche Amministrazioni è rivolto a disoccupati, freelance, giornalisti precari e ha l’obiettivo di fornire conoscenze tecniche e creare nuove professionalità specializzate – con contratti adeguati – nell’ambito degli uffici stampa (responsabile o addetto) con l’acquisizione delle competenze di base e delle normative che regolano il funzionamento degli enti pubblici, di strumenti e tecniche efficaci per la gestione di portali istituzionali, piattaforme social, storytelling e mobile journalism per il sistema PA e della gestione delle situazioni di crisi, con taglio e professionalità giornalistica nel rispetto della Carta dei doveri del giornalista.

Il progetto prevede la frequenza a un corso di 60 ore (di cui 12 come stage in un ente pubblico) con teoria e pratica, laboratori, case histories e testimonianze, al termine del quale verrà rilasciato un attestato di specializzazione.
I requisiti per partecipare al corso formativo sono: essere iscritti all’Ordine dei giornalisti della Lombardia (professionisti o pubblicisti), essere in regola con i pagamenti delle quote annuali e con i crediti formativi triennali (Legge 148/2011 e Dpr 137/2012) ed essere in possesso di un Isee non superiore a 22mila euro.

Il corso è gratuito e si svolgerà in modalità digitale.

Gli ambiti di formazione e di possibile impiego spaziano nella pubblica amministrazione, nella politica e nella sanità.

Le materie del corso sono: la comunicazione digitale, la gestione dei social network, le tecniche di gestione di un ufficio stampa, la deontologia dei giornalisti, la privacy e la trasparenza, cenni sulla storia delle amministrazioni pubbliche, le leggi della P.A. e quelle dell’editoria, la legge 150/200 e il Contratto di lavoro degli enti locali, il Codice degli appalti, l’analisi dei bilanci della P.A. e le regole della finanza pubblica, gli open data, i dati statistici, amministrativi e le fonti, laboratori di ufficio stampa, il management sanitario e l’organizzazione sul territorio, la legislazione sanitaria e l’informazione nelle emergenze sanitarie. È possibile presentare la documentazione (dati anagrafici, numero di tessera, codice fiscale, allegando copia dell’Isee) per accedere al corso nel periodo compreso tra mercoledì 10 febbraio e lunedì 22 febbraio al seguente indirizzo di posta elettronica: giornalisti.pa.lombardia@odg.mi.it.

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker