Flash

Cosa accadrà in Kazakistan dopo il “Bloody January”? Una tavola rotonda per parlarne

Da quando sono iniziate le proteste all’inizio di gennaio, il Kazakistan è stato scosso da una serie di eventi drammatici e tragici in rapido sviluppo. Nuove realtà – politiche, economiche e sociali – stanno prendendo forma. Il presidente Tokayev promette di costruire un “Nuovo Kazakistan”, ripulito dalla corruzione sistemica e basato su un nuovo contratto sociale. La gente del paese risponde con un misto di speranza, sospetto e scetticismo. Per approfondire la questione venerdì 11 febbraio 2022 dalle 9:30 alle 11:00 si svolgerà la tavola rotonda Kazakistan dopo “Bloody January”: Sogni e dolori del rinnovamento in cui si discuterà degli sviluppi in corso nei settori dei diritti umani e dello stato di diritto, dei cambiamenti nella scena politica e il profilo e le prospettive delle riforme socioeconomiche.

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button