Flash

Il Kazakistan riduce le forniture di gas alla Cina

Il Kazakistan ha ridotto le forniture di gas alla Cina del 12-15%, fino a 18 milioni di metri cubi al giorno. L’iniziativa è stata presa proprio dalla Cina che ha inviato una lettera a KazTransGaz in seguito alla chiusura delle imprese cinesi e della loro incapacità di consumare le forniture di gas dell’Asia centrale. Kazakistan, Turkmenistan e Uzbekistan stanno discutendo una riduzione generale delle forniture di gas alla Cina perché quest’anno la domanda da parte di Pechino è diminuita a causa delle misure adottate per combattere la diffusione del coronavirus. Il Kazakistan ha annunciato di aver ridotto le sue forniture di gas naturale 20-25% dopo che PetroChina ha emesso una notifica di forza maggiore delle importazioni a marzo. Il gas dei paesi dell’Asia centrale arriva in Cina attraverso il gasdotto Turkmenistan-Uzbekistan-Kazakistan-Cina che ha una capacità di 55 miliardi di metri cubi di gas all’anno.

L’anno scorso, il Kazakistan ha esportato 7,1 miliardi di metri cubi di gas in Cina, l’Uzbekistan circa 10 miliardi e il Turkmenistan circa 33,2 miliardi.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker