Flash

Piaggio tiene malgrado Covid e mette sul mercato nuovi modelli

Piaggio tiene nell’anno della pandemia e rilancia con undici nuovi modelli a due ruote e uno stabilimento in Indonesia in arrivo nel 2021. Il Gruppo ha chiuso il 2020 con un utile a 31,3 milioni di euro, rispetto ai 46,7 milioni del 2019. Nel complesso i dati hanno confermato “l’efficacia della risposta del Gruppo alla pandemia che ha colpito l’economia mondiale”, afferma Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato.

I ricavi si sono attestati a 1,31 miliardi di euro, in contrazione del 13,6% rispetto all’anno precedente a causa delle misure di contenimento per il Covid-19 che hanno provocato la chiusura delle attività produttive e commerciali per diverse settimane in molte Paesi. A garantire la tenuta dei conti è stata la performance del secondo semestre che ha visto i ricavi in crescita dell’1,3%, l’utile netto con un incremento dell’82,3% e le vendite di scooter e moto nel mondo aumentate del 20,7%. E con il 2020 ormai alle spalle il consiglio d’amministrazione ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti un saldo sul dividendo di 2,6 centesimi di euro per ciascuna azione, con un dividendo totale pari a 6,3 centesimi di euro, per complessivi 22,5 milioni di euro.

Piaggio è riuscita a vendere nel mondo 482.700 veicoli, rispetto ai 611.300 nel 2019.  Il mercato dell’Asia Pacific ha registrato volumi in crescita del 9,4%, mentre quelli di Emea – Americas e India hanno presentato una flessione delle vendite rispettivamente dell’1,7% e 49,6%.  Nel segmento dei veicoli a 2 ruote, Piaggio ha rafforzato la propria leadership del mercato europeo raggiungendo una quota complessiva del 14,2%.

Il 2020 va in soffitta con una “sostanziale tenuta dei risultati, sia sui mercati europei, sia su quelli asiatici”, aggiunge Colaninno. Le prospettive per il 2021 appaiono positive. Nell’anno in cui Moto Guzzi compie i suoi primi 100 anni di vita e Vespa i primi 75, il gruppo è pronto a lanciare undici nuovi modelli a 2 ruote ed un veicolo commerciale leggero. Prevista anche la costruzione del nuovo dipartimento di e-mobility a Pontedera (Pisa), l’avvio di un nuovo stabilimento in Indonesia e il completo rifacimento del sito produttivo e delle aree museali di Moto Guzzi. Centrale sarà anche il tema dei veicoli elettrici a 2 ruote. Piaggio è infatti reduce da un accordo con altri 3 grandi produttori per la costituzione di un consorzio che porterà alla realizzazione di batterie intercambiabili per motocicli e veicoli elettrici leggeri. Una vera e propria rivoluzione che ha l’obiettivo di arrivare all’utilizzo di una batteria unica per tutti i produttori.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button