Lettere

Un candidato Sindaco per Milano

Benedetta Borsani

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di Benedetta Borsani

Caro Direttore,

vorrei dare il mio contributo per aiutare il centrodestra a uscire dall’impasse della scelta del candidato Sindaco a Milano. Vedo ripetersi i soliti veti incrociati che tanto male ci hanno già fatto e ricerche spasmodiche tra candidati che non siano politici. Perché mai poi quando invece sarebbe il tempo di rilanciare facendo tesoro della lezione dataci dalla pandemia: è tempo di non più tergiversare e rilanciare il ruolo di una classe politica preparata e capace. Oltretutto il candidato naturale c’è. È rispettato, apprezzato, noto forse più agli elettori (che sono quelli che poi vanno a votare) che alle segreterie. È inarrestabile, caparbio, sempre sorridente nonostante le difficoltà e sportivo, dote quest’ultima che non guasta. Anzi, oso dire che è un valore aggiunto. Ed è un’imprenditrice. Sto parlando di Giusy Versace, una donna la cui storia parla già da sè. Una donna che rappresenta le migliori qualità di Milano, instancabile, attenta ai deboli e all’avanguardia.

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button