RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: la granita di Spritz

Cristina Coccole di Dolcezza

Buon agosto a tutti i lettori, sono Cristina, la regina delle Coccole di Dolcezza, avvocata nota con questo pseudonimo nel Gruppo Toghe & Teglie – come si può intuire – specializzata in dolci ed in quest’estate torrida ed un po’ tropicale, tra grandinate ed acquazzoni improvvisi, voglio proporvi un aperitivo inconsueto trasformando in granita l’Aperol Spritz.

La ricetta di un aperitivo, forse, in questa rubrica mancava e – volendo – si tratta di una preparazione ottima anche a fine pasto: procediamo!

Per otto porzioni vi serviranno 320 grammi di acqua, 80 grammi di zucchero, 80 grammi di sciroppo di glucosio, 30 grammi di succo di limone, 250 grammi di succo di arancia, 150 grammi di prosecco di Valdobbiadene (altrimenti non è prosecco…) e 90 grammi di Aperol.

In una casseruola scaldate fino alla temperatura di 83° l’acqua con lo zucchero e lo sciroppo di glucosio fino a completo scioglimento; togliete dal fuoco e unite il succo di arancia e di limone, meglio se si tratta di succhi spremuti e filtrati e non preconfezionati, il prosecco e l’Aperol.

Ora amalgamate bene il tutto e trasferite il composto così ottenuto in un contenitore basso e largo e mettetelo in congelatore a solidificare estraendolo ogni tanto per mescolare rompendoli i cristalli di ghiaccio e ottenere così la tipica consistenza della granita.

Non è un lavoraccio, richiede però della attenzione: certamente, se avete la gelatiera potrete usare quella e la consistenza che ne deriverà è quella perfetta.

Fresco, originale, stuzzicante e versatile: potrete godervi questo sfizio in una delle prossime sere di estate e – magari – ripensare con simpatia a me che ve l’ho suggerito e al Gruppo Toghe & Teglie che offre sempre spunti per soddisfare ogni golosità.

Buone vacanze a tutti.

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button