RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: lasagna con cavolo nero

Francesca Brocchi

Buona settimana a tutti i lettori, sono Francesca Brocchi, ovviamente avvocato di Toghe & Teglie, oggi qui per suggerirvi una delle infinite varianti possibili di un piatto molto amato dagli italiani e non solo: la lasagna.

Per i puristi è corretto dire che con questo nome si dovrebbe chiamare solo quella, classica, con il ragù alla bolognese ma quella meravigliosa sfoglia può essere impiegata come base di infinite, squisitissime, preparazioni.

Quella che vi propongo è davvero semplicissima: se non avete la voglia o i mezzi per “tirarla” a casa, procuratevi la sfoglia presso un pastaio o, al limite, una già pronta al supermercato.

Ottenuto l’ingrediente fondamentale, preparate un soffritto con aglio, olio evo e peperoncino nel quale andrete ad immergere del cavolo nero tagliato a piccoli pezzi ed aggiungete dei ceci (io, per questioni di velocità ho usato quelli precotti) tagliati a coltello.

Fate andare a fuoco moderato mescolando bene, poi riponete il composto in attesa del suo degno finale.

Siamo alla besciamella: anche questa, se non avete fantasia di farla in casa – non è difficile – può essere senza problemi quella già pronta.

Finalmente ci siamo: stendete la sfoglia e su ogni strato ponete le verdure ricoprendole con la besciamella: volendo, che non guasta, si può spolverare con del parmigiano a stagionatura giovane.

E ora in forno, già caldo, sui 180 gradi per quanto basta – di solito una decina di minuti/quarto d’ora per far cuocere la sfoglia e “filare” bene il ripieno.

A tavola, signore e signori: il pranzo è servito!

Un saluto, a presto.

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button