RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: lo scrigno di Venere

Tiziana D’Orazio

Buongiorno a tutti i lettori, sono Tiziana D’Orazio avvocata reatina del Gruppo Toghe&Teglie: non lasciatevi ingannare dal titolo, l’argomento della rubrica continua ad essere quello tradizionale e – dunque – tratterà una appetitosa ricetta (molto apprezzata anche da Bruno Barbieri…ma, in fondo, chi se ne frega), e non di parti anatomiche femminili.

Il piatto non è mio originale e consiste sostanzialmente in tortellini di carne al ragù in crosta.

Incominciamo, allora, con la preparazione di un buon ragù alla bolognese, che ha i suoi tempi perché sia una cosa seria, diciamo un po’ più di tre ore, con questi ingredienti pensati per averne, magari un po’ di scorta, dipende dalle dimensioni del vostro scrigno:

500 gr. di macinato di bovino grosso e 20 gr. di macinato di suino, 250 gr. di passata di pomodoro, 50 gr. di sedano, altrettanti di carote e cipolle dorate, 250 ml. di vino bianco, un cucchiaio di olio di oliva, tre lt. di acqua, 40 gr. di latte intero, sale e pepe q.b.

In una pentola, preferibilmente di coccio, versate l’olio e le verdure lasciando andare per una decina di minuti a fuoco lento e poi unite le carni facendole rosolare per altrettanto tempo, mescolando di tanto in tanto ed infine sfumando con il vino bianco; quando sarà evaporato aggiungete la passata di pomodoro ed il primo dei tre litri d’acqua con un pizzico di sale. Fiamma medio bassa per un’ora, mescolando periodicamente, e poi aggiungete il secondo litro d’acqua. Dopo un’altra ora ripetete l’operazione con l’ultimo litro d’acqua e a fine cottura aggiungete il latte, regolando di sale pepe; un’ultima mescolata e il ragù è pronto.

Lo Scrigno di Venere, piatto sconsigliatissimo prima della prova costume – è giusto dirlo – prevede che a questo punto vengano fatti cuocere molto al dente dei tortellini di carne, scolateli, conditeli con ragù e besciamella (se siete esausti, questa siete autorizzati a comprarla già fatta al supermercato);  subito dopo in  uno stampo alto e imburrato mettete  della pasta brisè, bucatela con i rebbi della forchetta ed inserite i tortellini senza schiacciarli. Ricoprite con altra pasta brisè e spennellatela in superficie con il rosso di un uovo.

Ora infornate a 200 gradi per 20 minuti e finalmente è tutto pronto…avete dovuto prendere un giorno di ferie per preparare questa delizia?  Beh, vedrete, ne vale la pena.

Buon appetito!

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker