RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: risotto alla liquerizia

Daniela Cipriani

Buongiorno a tutti, mi presento: sono Daniela Cipriani e non ho nulla a che vedere con  quel Cipriani cui si deve la creazione di una catena di ristoranti – generalmente di ottima qualità – sparsi dalla Laguna di Venezia a tutto il mondo; io sono una del Gruppo Toghe & Teglie, che non è, poi, da meno.

Sono stata prescelta per suggerirvi la ricetta della settimana e dopo lo strepitoso risotto alla crema di pistacchio di Marianna dè Giudici eccovi un’altra proposta che si sposa con l’incipiente autunno, ancora un risotto, questa volta con sapori più decisi che impongono una base meno sapida.

Preparate, quindi, una versione “light” del risotto (la fa più o meno così anche Davide Oldani eliminando anche il soffritto) facendo appassire della cipolla di Tropea; versatela, poi in una pentola già calda, tostate “a secco” il riso e poi “tiratelo” con acqua bollente non salata: una cottura dolce, a fuoco moderato.

Tutto molto facile, credetemi, anche il seguito, l’importante è sempre avere a disposizione un cereale di grande qualità, ideale per il risotto e non per minestre o insalate: portatelo a cottura lasciandolo al dente.

Nel frattempo avrete sminuzzato del  gorgonzola piccante ma non troppo e impiegatelo per la mantecatura finale senza aggiunta di altri ingredienti.

All’impiattamento  decorate con gocce di liquirizia liquida in purezza. Sembreranno ingredienti difficilmente compatibili ma  – provare per credere – non è così: certamente i sapori sono piuttosto decisi.

Tutto qui? Sì, anche se devo ammettere che la preparazione del risotto al di fuori dello schema tradizionale richiede un po’ di esercizio per raggiungere gli stessi standard di cremosità. Ovviamente nessuno vi vieta di seguire il metodo classico solo evitando rigorosamente di usare il brodo – anche leggero, anche di verdura – e stando molto attenti con il sale altrimenti il vostro risotto ne risentirà negativamente

Buon lavoro ai fornelli, a presto!

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button