RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: spaghettoni con colatura di alici, pistacchi e limone candito

Andrea Schietti

Ben ritrovati, lettori de Il Patto Sociale, sono Andrea Schietti, avvocato penalista milanese, scherzosamente meglio noto come “Il Gambero Rozzo” di Toghe & Teglie per la mia inclinazione a preferenza verso i piatti a base di pesce e le dosi molto generose.

Il piatto che vi propongo questa settimana l’ho emulato dopo  avere sperimentato l’originale in occasione di una recente esperienza alla Farmacia dei Sani, a Ruffano, in Puglia: si tratta di una ricetta di grande effetto scenico, originale e appetitosissima.

Può sembrare complicata, ma non lo è, la preparazione dei limoni canditi, anzi è molto semplice e il primo ingrediente da preparare sono proprio i limoni canditi.

Queste le dosi per il condimento da destinare a quattro porzioni: zeste di quattro limoni – limoni “veri”, di quelli da Costiera Amalfitana per intenderci – ricavate usando il pelapatate e poi tagliate a listelle sottili.

Servono, inoltre 500 ml. di acqua, 400 gr. di zucchero, 25 grammi di sale.

Fate bollire l’acqua con lo zucchero e il sale, a bollore raggiunto e zucchero completamente sciolto  aggiungete le zeste di limone facendo andare per 8/9 minuti, scolatele e mettetele in frigo su un panno per recuperarle più tardi: meglio dopo alcune ore.

Intanto che le zeste ultimano il loro percorso al fresco, sbriciolate dei pistacchi di Bronte e fate tostare in una padella inaderente con un filo d’olio evo e uno spicchio d’aglio del pane tagliato a tocchetti molto  piccoli o frullato grossolanamente. Volendo, si può aromatizzare con aggiunta di rosmarino, salvia, alloro e un pizzico di peperoncino. Togliete dal fuoco anche il pane e ponetelo su una carta assorbente da cucina per togliere il grasso in eccesso.

In una ciotola a parte inserite la colatura di alici, olio evo, ancora un pizzico di peperoncino e mescolate unendo in fine i pistacchi tritati.

Ora potete  mettete a bollire l’acqua per la pasta senza salarla: suggeriti gli spaghettoni, mettendo da parte la padella con il pane tostato, i pistacchi e tenendo a portata di mano gli altri ingredienti.

Scolate la pasta al dente passatela direttamente nella bowl che contiene il condimento di colatura di alici aggiungendo – se necessario – un poco di acqua di cottura.

Impiattate guarnendo ogni porzione con il pane croccante i pistacchi e i limoni canditi come si vede nella foto.

A tavola, il pranzo è servito!

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button