RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: tagliolini con trota affumicata, punte di asparagi e pomodorini

Valeria Mazzotta

Buongiorno ai lettori di questa rubrica, sono Valeria Mazzotta avvocata romana trapiantata a Venezia del Gruppo Toghe & Teglie; in questi giorni di permanenza a casa forzata il Gruppo si sta impegnando in un divertente concorso on line di cucina che ci tiene ancora più uniti e contribuisce ad alleviare le preoccupazioni. Non ho vinto il primo “round” ma è piaciuta questa mia preparazione, che ora propongo anche a voi, per la originalità non meno che per la colorazione “patriottica”.

Si tratta di un primo piatto di facile realizzazione, per la cui riuscita, ciò che più conta è la qualità degli ingredienti, e soprattutto, della trota affumicata.

Grazie alla fortuna di avere una casa di famiglia a San Daniele del Friuli, ed amando particolarmente i sapori decisi, ho imparato ad adorare – si letteralmente adorare – la “Regina di San Daniele” ossia la trota allevata nelle acque del Tagliamento e che viene affumicata a freddo.

E’ lei la protagonista del piatto.

Non sono brava con le dosi. Nella mia cucina mi regolo sempre ad occhio – ecco spiegato il perché non sono affatto una brava pasticciera – ma provo comunque a dare qualche indicazione.

Dosi per 4/5 persone: 150 gr. di trota affumicata,  250 gr. di asparagi verdi,  200 gr. di pomodoro ciliegino o datterino (quest’ultimo sarebbe sempre preferibile perché più saporito), un limone, 400 gr. di tagliolini all’uovo, sale e pepe q.b.

Fate bollire gli asparagi in acqua salata, facendo attenzione a non cuocerli troppo perché dovranno risultare croccanti.

Nel frattempo, tagliate i pomodorini a metà e riducete la trota a tartare non troppo fine però, salvo che non abbiate acquistato già la confezione di tartare di trota così da ovviare a questa operazione.

Mettete i pomodorini in una salta pasta con olio evo e fateli andare a fuoco moderato per 6/7 minuti, quando saranno abbastanza appassiti, aggiungete la tartare di trota, un poco di sale (non troppo perché la trota è saporita) e del pepe. Fate andare a fuoco basso per altri 2/3 minuti.

Frattanto avrete messo in cottura la pasta e mondato gli asparagi delle punte che dovrete aggiungere in mantecatura.

Scolate i tagliolini al dente avendo cura di mantenere un poco di acqua di cottura. Metteteli nella salta pasta, aggiungete il condimento e mantecate il tutto.

Impiattate aggiungendo una grattugiata di buccia di limone.

Non ci si può abbracciare? Virtualmente sì!  E allora vi abbraccio tutti.

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker