In attesa di GiustiziaRubriche

Toghe&Teglie: trancio di salmone alla cambusiera

Alessandro Occhionero

Buongiorno a tutti i lettori, sono Alessandro Occhionero, avvocato civilista di Milano, naturalmente membro del Gruppo Toghe & Teglie. Questa settimana, al rientro dalle vacanze, intendo proporvi una ricettina che mi è venuta molto bene, ispirandomi a quello che ho trovato in dispensa: da qui il nome dato alla preparazione.

Per due persone procuratevi innanzitutto quattro tranci di salmone fresco (la quantità è variabile a seconda dei commensali così come quella degli altri ingredienti, in proporzione) e mettete in una bastardella capiente tre  cucchiai scarsi di zucchero di canna grezzo e uno di paprika affumicata, un po’ piccante ma con un aroma affumicato fantastico che lega perfettamente con il salmone.

Aggiungete un po’ di sale e ripassate i tranci nel mix di zucchero, sale e paprika. Ora copriteli con della  pellicola e metteteli in frigo a marinare per almeno un’ora: ma più ci sta e meglio è.

Terminata questa prima fase, estraete i tranci dal frigo e spazzolate via la marinatura in eccesso per poi metterli sulla griglia a cuocere, lasciandoli però un po’ crudi all’interno onde evitare che diventino stopposi.

L’ideale è servirli con accompagnamento di un saporito taziki…non vorrete certo andarlo a comperare al supermercato?! E’ facilissimo da preparare ed è necessario che lo sia prima di iniziare la marinatura dei tranci, altrimenti vedrete freddare il vostro salmone mentre la salsina è “in gestazione”.

Per quest’ultimo servono: 200 grammi di cetriolo sbucciato e privato dei semi, tritato e lasciato per una decina di minuti a perdere la sua acqua. Poi aggiungete 500 grammi di yogurt greco intero, aglio e un po’ di aceto, olio (15 grammi circa) e un pizzico di sale. Amalgamate il tutto e lasciate riposare in frigo: anche in questo caso, più sta più si insaporisce.

Facile, fresco e saporito: cosa aspettate? Mettetevi ai fornelli e…buon appetito!

Tags
Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker