wi fi

  • La cartolina spegne 150 candeline, il wi-fi 20

    Come hanno segnalato i media in Germania, la cartolina spegne 150 candeline. Ormai quasi oggetto di modernariato, incalzata da selfie postati sui social network, la cartolina fu adoperata per la prima volta dall’amministrazione postale austro-ungarica l’1 ottobre 1869. La prima “Carta di corrispondenza”, spedita in Austria, era ovviamente senza foto ma anche senza immagini. Divenne però subito un successo, ricorda l’agenzia Dpa. In sole quattro settimane se ne vendettero un milione: del resto la sua carta di modesta qualità era a buon mercato, il pratico francobollo già prestampato e il tipo di mezzo si inseriva nella tendenza all’innovazione che caratterizzò la seconda metà dell’Ottocento, includendo anche i viaggi.

    Con un giorno d’anticipo, il 30 settembre, il Wi-Fi ha invece celebrato i propri 20 anni. Il 30 settembre 1999, infatti, fu reso disponibile pubblicamente lo standard ‘Lan wireless 802.11b’ per i prodotti in commercio, dando il via alla rivoluzione ‘senza fili’ per gli utenti di Internet. La tecnologia è stata prima protagonista della connettività casalinga e aziendale, poi si è diffusa sugli smartphone, nei luoghi pubblici e anche sugli aerei. La prima versione del protocollo per il Wi-Fi fu pubblicata nel 1997, nel 1999 fu aggiornato con una velocità di collegamento maggiore e reso di pubblico dominio. Lo stesso anno si è formata anche la Wi-Fi Alliance, l’associazione che detiene il marchio commerciale in base al quale vengono venduti la maggior parte dei prodotti che hanno questa tecnologia a bordo.

    Il prossimo standard di questa tecnologia sarà il Wi-Fi 6, che dovrebbe debuttare entro quest’anno. E’ sviluppato sulla base delle stesse innovazioni wireless del 5G e in vista dello sviluppo dell’Internet delle Cose (Iot), cioè tutta quella serie di oggetti connessi in rete, dalle auto agli elettrodomestici alle città smart. Secondo uno studio di Cisco nel 2022 saranno 165 milioni i dispositivi e le connessioni IoT sulle reti mobili italiane, nel 2017 ce n’erano poco 97,6 milioni. Aumenterà anche il traffico prodotto da ogni utente su rete mobile: 8,5 GB al mese in media nel 2022, contro i 2,3 per mese del 2017. La prossima frontiera è portare un Wi-Fi di luce sui satelliti per le telecomunicazioni in orbita nello spazio.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker