Chernobyl la tragedia del XX secolo

10,00

di Pavel Nica

Ulisse Edizioni
Anno di pubblicazione: 2007

Categoria:

Il 26 aprile del 1986 Chernobyl diventò improvvisamente famosa in tutto il mondo: il disastro nucleare che vi avvenne è considerato il più grave della storia, insieme a quello di Fukushima Dai ichi. Sembra che sia proprio difficile imparare dal passato… Su Chernobyl sono stati scritti molti libri; probabilmente molti altri ne saranno scritti su questa tragedia. Drammatico e commovente Chernobyl. La tragedia del XX secolo. Pavel Nică è un giornalista moldavo, che della tragedia di Chernobyl è stato testimone ed è morto nel 2009, dopo lunghe sofferenze collegate alla permanenza a Chernobyl. In slavo antico Chernobyl significava assenzio, non la pianta dalle miracolose proprietà curative invocata passionalmente dai poeti e dai giovani innamorati, bensì una pianta di colore grigiastro e dal gusto amaro, dalla quale si estraeva veleno. Le donne mettevano una manciata di Chernobyl nell’acqua, la bollivano e ne ottenevano quella goccia di veleno utile per potersi vendicare di un atto d’infedeltà compiuto dai propri mariti o fidanzati. Ironia della sorte nel 1193 venne fondata una località chiamata suggestivamente Chernobyl, oggi tristemente nota per la più grande tragedia del XX secolo. Un libro di umanità che si respira in ogni pagina: non è un libro tecnico che illustra quanto successo, ma è un testo che parla della vita delle persone, delle loro paure, dei loro problemi e della responsabilità del regime sovietico nella cattiva gestione di una centrale che ha causato quell’immensa tragedia.

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.