Innovation

  • Con il Give Me 5! Seeds&Chips va al Millennials Ambassadors Forum

    Giovani e giovanissimi sempre più protagonisti a Seeds&ChipsThe Global Food Innovation Summit, che, in attesa dell’edizione 2019 a Fiera MilanoRho (6 – 9 maggio), saranno ospiti  con il format Give me 5! al Millennials Ambassadors Forum #IdeasWork che si svolgerà il 7 novembre allo spazio Nuvola Lavazza di Torino.

    Il Millennials Ambassador Forum è il think tank ispirato ai Sustainable Development Goals (SDGs), nato come luogo d’incontro tra i principali stakeholder del mercato del lavoro. Il 2030 è la data che l’ONU ha fissato per il raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e in quella data i Millennials di oggi saranno gli adulti di allora. Ed è proprio a loro che si rivolgono MAF #IdeasWork e Seeds&Chips.

    MAF #IdeasWork crea un momento di confronto intergenerazionale tra giovani e vertici aziendali sulle idee vincenti per migliorare il futuro del lavoro, e al contempo si propone come una Job Fair 4.0 che supera il paradigma dei career day tradizionali, riunendo il gotha delle istituzioni e dell’imprenditoria. Tantissimi i Millennials Ambassador presenti, con personalità istituzionali come Chiara Appendino Sindaco di Torino, Marco Bussetti Ministro, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fontana, Ministro per la Famiglia e le Disabilità, Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, Marco Podeschi, Segretario di Stato per l’Istruzione e Cultura e Università, Ricerca, Informazione, Sport, Innovazione tecnologica e Rapporti con l’A.A.S.S. della Repubblica di San Marino, e grandi nomi come Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel, Enrico Cereda, presidente e amministratore delegato di IBM, e Giampiero Massolo, presidente del consiglio di amministrazione di Fincantieri.

    Give Me 5! è il format ideato da Seeds&Chips che consente agli innovatori di incontrare alcuni top leader ai quali illustrare le proprie idee e strategie. Per cinque minuti un giovane millenial si confronta con un leader al quale espone la propria idea e il proprio progetto e dal quale cerca di trarre consigli e suggerimenti. Nelle scorse edizioni milanesi del Forum i giovani si sono confrontati con gli ex Premier italiani Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e Romano Prodi, John Kerry, 68° Segretario degli Stati Uniti d’America, Howard Schultz, Executive Chairman di Starbucks e decine di altri leader.

    “Essere tra i Millennials Ambassadors è una grande soddisfazione e un grande onore” – dichiara Marco Gualtieri, Presidente e Fondatore di ‘Seeds&Chips’. “Poter contribuire anche in questa occasione, attraverso il Give Me 5!, ad aiutare i giovani a creare le giuste connessioni con i top leader di successo, ci dà una nuova e concreta opportunità di guardare seriamente al loro futuro. Con il supporto delle Istituzioni e del mondo dell’imprenditoria possiamo fare il bene dell’Italia e guardare con ottimismo al futuro del nostro Paese. Diamo ai nostri giovani le opportunità che meritano, sono certo che un giorno, spero non troppo lontano, anche l’Italia vedrà la sua prima Unicorn. Abbiamo talento, non dobbiamo dimenticarlo, e da tradizione arriviamo sempre a certi traguardi, ma dobbiamo imparare a farlo prima degli altri”.

    A Gualtieri fa eco Giordano Fatali, Fondatore e Presidente di ‘HRC GROUP’, società organizzatrice del Forum, che afferma: “Abbiamo sentito l’esigenza di assecondare i venti di cambiamento in atto nella nostra società e costruire un piano di intervento volto a gettare un’idea sul futuro delle nuove generazioni.  Un evento che si distacca dalle canoniche job fair tradizionali. Qui verranno coinvolti gli Amministratori Delegati e i Top Manager di realtà aziendali nazionali e internazionali che, insieme a centinaia di giovani potranno allenarsi a sviluppare idee progettuali per le aziende partner dell’evento.

    I Millennials che vorranno essere protagonisti del Give Me 5! possono iscriversi al link https://seedsandchips.com/our-actions

  • Seeds&Chips 2019 ancora più internazionale

    Un’edizione ancora più internazionale ma con Milano sempre al centro. E’ stata presentata così, nella splendida cornice del 39° piano di Palazzo Lombardia, la quinta edizione di Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit, che si svolgerà a Fiera MilanoRho dal 6 al 9 maggio 2019, in concomitanza con TUTTOFOOD. Quattro giorni di conferenze e incontri sui grandi temi legati al food e all’innovazione in questo campo, dal climate change alla robotica, dall’e-commerce alla precision agriculture, dal food waste alla circular economy; una parte espositiva con start up, aziende, incubatori che presenteranno le loro proposte tecnologiche; centinaia di speaker internazionali, investitori e policy maker da tutto il mondo per confrontarsi sulle maggiori sfide globali.

    La nuova edizione del grande evento dedicato alla food innovation, raccontata ad una platea di Consoli Generali che rappresentano quasi tutto il mondo (Milano è la città che ospita più consolati!), avrà come partner Regione Lombardia, insieme per guidare il futuro del sistema agroalimentare italiano e mondiale. “Food security e food safety, lotta allo spreco alimentare, sostenibilità del mondo agricolo: questi sono temi che la nostra Giunta regionale vuole affrontare con serietà e urgenza. Ben vengano, dunque, manifestazione come Seeds&Chips che stimolano il dibattito, attraverso il coinvolgimento di autorevoli esponenti provenienti da tutto il mondo. La Lombardia è la prima regione agricola d’Italia e territorio di grande tradizione culinaria ed enogastronomica, con decine di prodotti certificati. Seeds&Chips contribuisce a tenere alto il livello del confronto sulle tematiche emerse durante Expo Milano 2015, rappresentandone, dunque, la naturale evoluzione”, è quanto ha fatto sapere in una nota il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, inviata al convegno e letta da Alan Christian Rizzi, Sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai rapporti con le delegazioni internazionali, relatore con Marco Gualtieri, Presidente e fondatore di S&C, Walid Haidar, Decano del Corpo Consolare e Console Generale del Libano a Milano e Alessandro La Volpe, Vice Presidente IBM Cloud. “È per noi un grande privilegio ricevere l’appoggio e il sostegno concreto di Regione Lombardia e avere così al nostro fianco un partner di primaria importanza per portare avanti l’eredità di Expo Milano 2015 – ha commentato Marco Gualtieri, Fondatore e Presidente di Seeds&Chips. “Il mondo, per la prima volta, si è trovato insieme a parlare del cibo al centro di una matrice enorme e primaria, e delle sfide legate alla crescita della popolazione mondiale, al cambiamento climatico, all’urbanizzazione, ad una parola fondamentale per oggi e per i prossimi decenni, la sostenibilità. Pensai che Expo sarebbe stato un enorme successo ma, che per essere tale, avremmo dovuto portare avanti i temi dell’Esposizione universale e tutto quello che rappresentava, mantenendo al centro Milano e l’Italia. Abbiamo creato la prima edizione di Seeds&Chips consapevoli che fosse importante rappresentare e valorizzare tutto ciò – sottolinea Gualtieri – mantenendo con noi tre pilastri fondamentali: la presenza ed il coinvolgimento vero e pratico dei giovani, i Millennial ma anche i teenager; la continua ricerca e presentazione di soluzioni e modelli; una forte identità internazionale. Questa quinta edizione di Seeds&Chips sarà un nuovo punto di partenza, consapevoli che tanto è stato fatto, ma molto resta ancora da fare”.

    Anche nel 2019 un focus speciale sarà dedicato al tema dell’acqua, una delle maggiori sfide dei prossimi anni a livello globale e grande successo della scorsa edizione, con la Call for Ideas WaterFirst! a riunire ben 65 progetti provenienti da paesi di 4 continenti. Così come particolare attenzione sarà data alla generazione dei millennial e alla generazione Z dei “teens” a cui saranno dedicati alcuni format innovativi.

    Saranno tantissimi i paesi del Mondo che interverranno alla quinta edizione, rappresentati da istituzioni, aziende e startup. Germania, Olanda, San Marino, Israele e Australia hanno già confermato la loro presenza, e per discutere di cibo e innovazione con le migliori pratiche e politiche inerenti la sostenibilità ambientale, saranno presenti diversi Paesi dell’Africa, continente considerato di primario valore strategico al pari della Cina, e con cui potranno seguire presto nuovi annunci di accordo internazionale.

    Tra gli speaker i primi nomi certi sono quelli di Howard Yana Shapiro, Chief Agriculture Officer Mars Incorporated; Giovanni Battistini, Senior Vice President Open Innovation Science Ferrero; Alexandre Bastos, Director Global Innovation Givaudan International; Danielle Nierenberg, President Food Tank, Andrew Ive, Founder Big Ideas Ventures; Victor E. Friedberg, Co-Founder S2G Ventures e Founder and Chairman FoodShot Global; Bernardo Hernández, Entrepreneur e Executive Chairman Citibox; SAR Principessa Viktoria de Bourbon de Parme e Donald Kaberuka, presidente dell’African Development Bank fino al 2015, oggi presidente del Global Advisory Council dell’Africa Leadership University e nel board of trustees della Rockefeller Foundation. Inoltre, a rappresentare i grandi centri di food innovation a Seeds&Chips interverranno Natalie Shmulik, CEO The Hatchery Chicago e Angeline Achariya, CEO Monash Food Innovation Centre.  Tra i leader di questa edizione certa la presenza di  Olusegun Obasanjo, ex Presidente della Nigeria, insieme a rappresentanti del Forum dei Re, l’organizzazione che riunisce Principi, Sceicchi e leader dei paesi africani attorno ai temi della pace, dello sviluppo economico e della cooperazione socio-culturale.

    In quanto a progetti internazionali  Seeds&Chips ha recentemente annunciato la partnership con il Governo dello Stato di Victoria e Food + Wine Victoria per realizzare l’edizione australiana del Summit a Melbourne a settembre del 2019 ed è già in essere l’accordo triennale di joint venture siglato da con Specialty Food Association, l’organizzazione americana fautrice di Fancy Food Show, la rassegna più famosa e antica d’America dedicata al cibo. A partire dalla doppia edizione 2018 e per le successive tre, Seeds&Chips sarà presente a Winter Fancy Food Show di San Francisco (gennaio 2019) e Summer Fancy Food Show di New York (giugno 2019).

  • L’innovazione parte dal cibo: presentata alla Farnesina la prossima edizione di Seeds&Chips

    Cibo, innovazione, strart up, sostenibilità, agricoltura di precisione, e-commerce per garantire sostentamento al pianeta. Questi i temi che caratterizzeranno la prossima edizione di Seeds&Chips The Global Food Innovation Summit, presentata a Roma alla Farnesina, che si svolgerà dal 7 al 10 maggio al MiCo di Milano. “Questa quarta edizione di Seeds&Chips rappresenta una tappa cruciale del percorso intrapreso a livello mondiale nel 2015, quando il cibo e l’ambiente sono diventati protagonisti del dibattito sul futuro: da EXPO, alla sottoscrizione degli SDGs delle Nazioni Unite fino all’accordo sul clima di Parigi, nel giro di un solo anno il mondo ha iniziato davvero a cogliere l’importanza dei temi legati all’alimentazione e all’ambiente come cruciali per il futuro del nostro Pianeta”. E’ il commento di Marco Gualtieri, Presidente e Fondatore di Seeds&Chips, in occasione della presentazione romana. Una vera ‘rivoluzione alimentare’, che ancora in pochi stanno comprendendo in pieno, necessaria per affrontare gli scenari globali futuri. E non è un caso che particolare attenzione in questa edizione sarà rivolta all’acqua, bene primario troppo sprecato in alcune zone del mondo e troppo carente in altre, al centro delle sfide del futuro. Molti gli incontri e le conferenze che si svolgeranno durante la quattro giorni e numerosi gli speaker che si alterneranno sul palco, con le start up a giocare un ruolo da protagoniste. Ospiti attesi Howard Schultz, Executive Chairman di Starbucks, e l’ex Segretario di Stato americano, John F. Kerry, che interverrà sugli impatti del sistema alimentare sul clima globale e sulle politiche sostenibili. Tra le start up la svizzera Ambrosus Technologies GmbH, un ecosistema di blockchain open source che garantisce qualità e sicurezza ai prodotti alimentari e farmaceutici; la francese Algama, che produce micro alghe, uno dei superfood del futuro; Desolenator, depuratore di acqua attraverso un processo innovativo di distillazione particolare, dai Paesi Bassi; le americane LeanPath, principale fornitore globale di soluzioni hardware e software integrate per le istituzioni culinarie, Beyond Meat, produttore del rivoluzionario burger vegetariano composto da proteine vegetali che richiamano perfettamente quelle animali e Apeel Sciences, leader tecnologico e ambientale nel settore agricolo; dall’India Dishq, che sfrutta la scienza alimentare e i dati per comprendere e prevedere le preferenze di gusto delle persone e le italiane Tannico, il più grande negozio online di vino, Taste Srl – Vinhood, dedicata al mondo dell’enologia e Robonica, produttore di serre smart con un sistema di coltura idroponica casalinga completamente automatizzata.

    Grande attenzione, anche quest’anno, per i giovani ai quali saranno dedicati format innovativi e alcuni Teenovator, ragazzi dai 13 ai 19 anni particolarmente attivi nel settore della food innovation, apriranno le conferenza del Summit. Non solo, ritorna l’appuntamento con GiveMe5! in cui giovani innovatori avranno la possibilità di incontrare grandi leader e presentare loro, in 5 minuti, il proprio progetto, fare domande, trarre ispirazione per il futuro. E il 10 maggio assegnazione dei Seeds&Chips Awards, i premi di Seeds&Chips per i progetti più innovativi.

  • Seeds&Chips presenta a Roma le novità dell’edizione 2018

    Sarà presentato giovedì 12 aprile alle ore 11, a Roma, presso il Ministero degli Esteri, l’edizione 2018 di Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit  che si svolgerà a Milano dal 7 al 10 maggio negli spazi di MiCo (Milano Congressi). Durante l’evento, moderato da Vincenzo de Luca, Direttore Generale per la promozione del Sistema Paese, e con gli interventi del Ministro degli Esteri, Angelino Alfano, di Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia, Anna Scavuzzo, Vice Sindaco di Milano, Diana Battaggia, Direttore UNIDO Italia, l’attenzione sarà rivolta al ruolo che Milano (e l’Italia) riveste e rivestirà nel sempre più rilevante rapporto tra cibo e tecnologia. Titolo dell’incontro è infatti è La “Food Innovation” nel segno della legacy di Expo 2015 Milano in cui Giorgio Marrapodi, Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Marco Gualtieri, Fondatore di Seeds&Chips, Livia Pomodoro, Presidente del Milan Center for Food Law and Policy, SAR Viktoria di Borbone de Parma, Promotore della partecipazione dei giovani agricoltori a Seeds&Chips, Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs and External Communication Officer Intesa San Paolo, Francesco Loreto, Direttore Dipartimento di Scienze Bio Agroalimentari – CNR, Harald Cosenza, CEO Robonica si confronteranno sull’importanza di  questo binomio.

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.