Europa

Von der Leyen lavora alla revisione del patto di stabilità

La Commissione europea che Ursula von der Leyen guiderà da novembre sta iniziando a lavorare sulla riscrittura del Patto di stabilità e crescita (SGP) per semplificarlo e far sì che la sua applicazione sia più chiara e semplice. Secondo quanto scoperto dal Financial Times, il piano, noto informalmente come “SGP 2.1”, è progettato per aumentare la fiducia tra le capitali della zona euro nell’applicazione delle regole di bilancio tramite una “sostanziale semplificazione” delle regole.

I sostenitori della riforma del Patto ritengono che le tensioni commerciali globali, la minaccia di una Brexit senza accordo e una politica monetaria vincolata obbligano l’Unione Europea ad avere regole chiare che aiutino la politica fiscale. Per questo tra le principali riforme a cui si lavora c’è un ripensamento degli obiettivi di debito per consentire “una riduzione del debito ragionevole e sostenibile per le economie più vulnerabili» (attualmente i Paesi con un debito superiore al 60% del Pil dovrebbero ridurlo di 1/20 all’anno per raggiungere il target).

Il documento rileva che la commissione dovrà procedere con cautela dato “l’alto livello di polarizzazione e sfiducia tra i sostenitori di una rigorosa applicazione automatica delle regole e coloro che sostengono un approccio più basato sul giudizio”.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker