Flash

La Cina s’imborghesisce e scopre la psicologia

La Cina s’imborghesisce. Non è una novità, ma la prova del 9 viene dal diffondersi di bisogni post-materialisti nel Paese del Dragone, attestato dalla riscoperta della psicologia. Prodotto decisamente made in West, la psicologia arrivò in Cina pochi anni dopo essere stata inventata da Sigmund Freud, ma fu presto messa al bando dal comunismo locale, che la tacciava di essere ‘borghese’. Rimase ostracizzata fino a quando fu riabilitata dal pragmatismo di Deng Xiao Ping (colui che incitò i cinesi ad arricchirsi perché era glorioso e gettò le premesse per lo sviluppo che il Paese del Dragone ha poi avuto nel tempo). Oggi in Cina esistono almeno 300 dipartimenti di psicologia (nell’89 erano soltanto 5) e la teoria più accreditata è quella di Carl Gustav Jung (allievo di Freud da cui poi si distanziò), più vicina alla tradizione e al modo di pensare sedimentantisi nei secoli nel Paese asiatico.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker