Flash

Nel 2018 disposti 56.140 sfratti per inquilini morosi

Inquilini sempre meno affidabili in Italia, denuncia un’analisi di Solo Affitti, rete immobiliare specializzata nelle locazioni. L’anno scorso per ben 56.140 inquilini sono stati emessi sfratti. In media, ogni giorno dell’anno scorso sono stati disposti 153 sfratti, con i romani in prima fila come inquilini di cui liberarsi, con una media di 16 provvedimenti al giorno di allontanamento dalla casa in cui erano in affitto (per una totale di 6.113 sfratti nel corso dell’intero anno). Non sono state purtroppo da meno le altre grandi città. Gli inquilini meno affidabili dopo quelli di Roma si sono rivelati quelli di Napoli, dove si è registrata una media di 9,6 sfratti al giorno (3.502 in un anno). Al terzo posto Torino con 9,5 a (3.468). E’ andata un po’ meno peggio a Milano, con 7 nuovi sfratti al giorno (2.566), a Bari (4,6 al giorno -1.693) e a Palermo (4,1 – 1.510). Più di 3 provvedimenti al giorno sono stati emessi nelle province di Varese (1.207 in tutto il 2018) e Caserta (1.181) pur essendo meno popolate, prova di una maggiore frequenza del fenomeno. Il numero di nuovi sfratti emessi si riduce di intensità nelle province di Sondrio, Agrigento, Rimini, Venezia, Benevento, Caltanissetta, Catanzaro e Belluno, dove Solo Affitti ha riscontrato una media di un nuovo sfratto a settimana. Tra le Regioni dove sono più frequenti i casi di sfratti per morosità figurano anzitutto le regioni più “popolose” come Lombardia e Lazio.

«I dati che abbiamo elaborato – spiega Isabella Tulipano dell’ufficio studi Solo Affitti – destano non poca preoccupazione. Guardando i numeri assoluti si evince che in Lombardia nel 2018 sono stati emessi 24 nuovi sfratti al giorno, quasi 20 nel Lazio e 16,5 in Campania (6.029). Numeri a doppia cifra abbiamo rilevato anche in Piemonte, dove i nuovi provvedimenti emessi quotidianamente sono stati 15,4 ma la situazione non è tranquilla neppure in Puglia (12,7), Emilia-Romagna (11,4) e Toscana (10,5)».

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker