Costume e Società

A Milano è tempo di Golosaria 2019

Torna al Mico, dal 26 al 28 ottobre, la celebre manifestazione dedicata agli artigiani del gusto e alla cultura del buon bere

Quanto può influire il cibo sul nostro umore e sul nostro benessere? Può davvero cambiare le nostre giornate? ‘Il cibo che ci cambia’ sarà il tema di Golosaria 2019, in programma a Milano negli spazi del Mi.Co – Fieramilanocity dal 26 al 28 ottobre, manifestazione dedicata agli artigiani del gusto e alle declinazioni culturali che il cibo può avere. Giunta alla quattordicesima edizione, la manifestazione al pubblico un’istantanea realistica e attuale sul mondo del cibo, partendo dalla sua agricoltura, posta di fronte ai cambiamenti climatici, e dai suoi prodotti fino a toccare l’ambito della ristorazione. Una rassegna che vuole essere prima di tutto un’esperienza di vera e propria immersione nel gusto che, insieme agli spazi espositivi dedicati al food e wine, vedrà il debutto di nuove aree che coinvolgeranno appassionati e operatori di settore rispondendo ad un grande interrogativo: come ci cambia davvero il cibo? E’ così che scopriremo che il cibo cambia il nostro corpo, come si è visto con lo studio della nutraceutica e l’individuazione di quelle proprietà che favoriscono il nostro benessere. Ma il cibo può cambiare anche il nostro modo di concepire la distribuzione, modificando le superfici di vendita che smettono di essere monstre e diventano più piccole, specializzate e con un’area food. È la bottega, che ogni anno si rinnova e sarà raccontata sul palco di Golosaria.

Il cibo però è da sempre anche condivisione e piacere di stare a tavola, rapportarsi in famiglia parlando anche ai più piccoli che quest’anno avranno uno spazio tutto per loro. E poi c’è il cibo che ha cambiato il nostro modo di comunicare e di informarci, con l’avvento del digitale direttamente in etichetta e in tutto il processo comunicativo. Insieme al cibo è cambiato anche il nostro modo di bere, di rapportarci al vino, in una fruizione sempre più personalizzata e diretta ma allo stesso modo all’insegna della moderazione e della sostenibilità, come si racconterà in un’area wine completamente rinnovata. Golosaria sarà, anche quest’anno, il luogo in cui si realizzerà la sfida di Paolo Massobrio e Marco Gatti di individuare 100 cantine che meritano il podio attraverso ‘I Top Hundred’ che saranno premiati domenica 27 ottobre e raccontano tanti spaccati di Italia grazie anche ai “Fuori di top”. Si tratta di cantine, per lo più piccole o piccolissime e spesso nuove, con vini eccezionali scoperti a chiusura della selezione effettuata con degustazioni collettive.

Non mancheranno quindi le sorprese, gli odori e i sapori del nostro Paese, sempre più meta di turismo culinario (e Milano si rivela sempre più capitale del mondo del cibo), grazie alla presenza straordinaria di 300 artigiani del gusto, 100 cantine, 20 cucine di strada e un programma di oltre 80 eventi da scoprire giorno dopo giorno che ci faranno capire come il cibo può cambiare il nostro umore e le nostre giornate.

Tutti gli appuntamenti sul sito www.golosaria.it.

Tags
Mostra altro

Raffaella Bisceglia

Pugliese trapiantata a Milano da 13 anni, è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Giornalista professionista dal 2001 attualmente svolge l’attività di addetta stampa e collabora con Famiglia Cristiana e Cronaca Qui. In passato ha lavorato, tra gli altri, per le emittenti televisive Telenova e Telepiù, per il quotidiano Il Meridiano e scritto di calcio e televisione per i siti Calciomercato.com e Datasport e il settimanale Controcampo.

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker