Europa

Si parla d’Unione europea, territorio e cittadini: la Commissione europea raduna oltre 400 centri Europe Direct a Milano per due giorni

Gli insegnamenti tratti dalla pandemia, e ora dalla guerra in Ucraina, hanno rilanciato il ruolo centrale dell’Unione europea e hanno incoraggiato la ridefinizione di alcune iniziative e politiche europee. In questo contesto, la Commissione europea ha convocato a Milano un’assemblea generale di tutti i suoi centri Europe Direct, per fare il punto sulla situazione e fornire ai centri gli strumenti per adeguare le loro attività di comunicazione sul territorio.

Europe Direct è una rete di comunicazione volta a rendere l’Europa accessibile a livello locale coinvolgendo la cittadinanza in dialoghi sulle politiche, sulle priorità e sul futuro dell’UE. La rete avvicina l’Unione europea ai cittadini di ogni angolo d’Europa, opera a stretto contatto con i media locali per contrastare la disinformazione e promuove la cittadinanza europea attiva nelle scuole.

L’assemblea generale, dal 31 maggio al 1 giugno, si svolge in un momento in cui la presenza fisica dell’UE a livello locale è di nuovo la norma, dopo due anni di misure di confinamento dovute alla COVID-19, nella città di Milano, luogo simbolico ove la pandemia è stata affrontata per prima in Europa.

Il Commissario Paolo Gentiloni, in apertura dell’assemblea, ha dichiarato: “La risposta dell’UE allo shock economico causato dalla COVID-19 è stata senza precedenti. E con pari determinazione stiamo rispondendo ora alla nuova crisi causata dall’aggressione russa in Ucraina. In tempi così incerti, comunicare l’Europa è più importante che mai, e più impegnativo. I nostri centri Europe Direct svolgono un ruolo di prim’ordine in quanto fondamentali punti di contatto tra i cittadini e le istituzioni europee. Tutti dovrebbero sapere dove si trova il centro Europe Direct più vicino, in modo da poter scoprire cosa sta facendo l’UE per loro.”

In queste circostanze senza precedenti, la Commissione mira anche a rilanciare il partenariato con gli enti pubblici, le amministrazioni locali e le ONG che ospitano i centri Europe Direct e a rafforzare la sua capacità di trasmettere il messaggio europeo sul campo.

L’assemblea generale è stata inaugurata lunedì 30 maggio con la messa a dimora dell’“Albero dell’Europa” nel giardino di via Gaetano di Castilla, presso l’area del Bosco Verticale, a Milano. L’albero è un regalo alle istituzioni europee da parte del Sindaco di Milano, come simbolo di solidarietà e pace.

Fonte: Commissione europea

Mostra altro

Raffaella Bisceglia

Pugliese trapiantata a Milano da 13 anni, è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Giornalista professionista dal 2001 attualmente svolge l’attività di addetta stampa e collabora con Famiglia Cristiana e Cronaca Qui. In passato ha lavorato, tra gli altri, per le emittenti televisive Telenova e Telepiù, per il quotidiano Il Meridiano e scritto di calcio e televisione per i siti Calciomercato.com e Datasport e il settimanale Controcampo.

Articoli Correlati

Back to top button