RubricheToghe e Teglie

Toghe&Teglie: trofie zucchine e tonno

Saverio La Grua

Dalla Sicilia, da Saverio La Grua e da tutto il Gruppo Toghe & Teglie, un caro saluto ed un augurio di buone vacanze ai lettori de Il Patto Sociale; questa settimana la proposta culinaria è per un primo che ho realizzato utilizzando un formato di pasta non proprio tipico delle mie latitudini ma perfetto per amalgamarsi con i condimenti: le trofie.

Per servire quattro persone, procuratevi, quindi 400 grammi di trofie, 200 grammi di tonno fresco, tre zucchine verdi, alcune foglie di menta, sale, pepe nero, aglio q.b. e preparate und discreta quantità di muddica atturrata: il tipico pane sminuzzato in pezzetti irregolari ed abbrustolito in padella in un soffritto preparato con un filo con un filo d’olio, aglio e peperoncino se gradito.

Passiamo alle cucuzze (le zucchine per i continentali), tagliandone due a rondelle per poi friggerle senza farle annerire in olio di semi di girasole.

Il tonno, invece, tagliatelo a tocchetti e insaporitelo assieme a sale e pepe nero, dopodichè  scottate il tutto velocemente in padella (va benissimo quella già usata per preparare la muddica atturrata dopo averla messa da parte) in poco olio con uno spicchio d’aglio e qualche foglia di menta.

Anche le trofie cuocetele in acqua con l’aggiunta di alcune foglie di menta e nel frattempo preparate con l’ultima zucchina un pesto leggero tagliuzzandola e poi frullandola al mixer  con olio, un cucchiaio di acqua di cottura, sale, pepe nero e – anche qui – qualche foglia di menta.

Scolate le trofie ben prima che se ne completi la cottura e versatele in un’ampia padella assieme alle zucchine fritte e al pesto e con un po’ d’acqua di cottura e mantecate a fuoco molto basso aggiungendo un giro di olio evo ed,  infine,  impiattate, non dimenticando di cospargere sulla pietanza la muddica atturrata.

Un primo semplice e gustoso il cui suggerimento sperdo che apprezzerete…Buon pranzo!

Mostra altro

La redazione

Essere sempre sul pezzo è una necessità fondamentale per chi fa informazione sul web nel terzo millennio. Noi del Patto Sociale abbiamo tentato di fare di questa necessità una virtù, lanciando un progetto ambizioso per una realtà in continua crescita come la nostra.

Articoli Correlati

Vedi anche
Close
Back to top button