Flash

In crescita i conti correnti gratuiti riservati alle fasce sociali più basse

Cresce la platea di coloro che possono accedere gratuitamente a un conto con caratteristiche di base, rivolto a clienti con esigenze finanziarie e operatività limitate e pensato per agevolare le fasce economicamente più fragili. Lo rende noto l’Abi (Associazione bancaria italiana), spiegando che si tratta dell’effetto dell’entrata in vigore di un decreto del Tesoro, che completa il recepimento della direttiva europea in materia di conti di pagamento. Con l’entrata in vigore del decreto, cambiano i livelli minimi Isee per accedere al conto corrente di base senza spese e senza imposta di bollo e viene introdotto un aumento del numero di operazioni annue gratuite. Il conto è offerto senza spese e senza imposto di bollo ai cittadini aventi un Isee inferiore a 11.600 euro (certificato entro il 31 maggio di ogni anno) e i pensionati con assegno Inps non superiore ai 18 mila euro annui lordi.

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker