Flash

Solo 4 banche cinesi su 19 superano gli stress test

Sulla testata Transatlantico diretta da Andrew Spannaus, Paolo Balmas scrive che solo 4 banche su 19 hanno superato uno stress test eseguito dalla Development Bank of Singapore (DBS): la China Construction Bank, la China Merchants Bank, la Chongqing Rural Commercial Bank and the Bank of Shanghai. La DBS ha sottoposto le 19 banche, che rappresentano il 76% dell’intero settore bancario cinese, a una condizione caratterizzata dalla congiunzione di tre scenari negativi: un veloce calo della crescita economica al 4% per il 2020 (ora si aggira intorno al 6,6%); un crollo del 31% dei prezzi del real estate dovuto a una potenziale bolla del settore; un raddoppiamento dei tassi d’interesse sui crediti in sofferenza dal 5 al 10%. I risultati della DBS richiedono un intervento di circa due trilioni di yuan, ovvero oltre 290 miliardi di dollari.

Lo scenario, riferisce l’articolo, non è fra i più positivi e si somma ai dubbi che molti investitori occidentali hanno già sull’economia cinese in generale. Tuttavia, la rappresentazione del settore bancario cinese offerto dalla DBS risulta in contrasto con gli ultimi report delle maggiori istituzioni internazionali del settore, il Financial Stability Board (FSB) e la Bank of International Settlement (BIS), le quali descrivono le banche cinesi, almeno quelle considerate ‘sistemiche’, in linea con gli standard internazionali e più caute delle controparti occidentali per quanto riguarda la gestione dei rischi.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker