Flash

Londra cerca una sponda nella Turchia per il business post-Brexit

In corsa per la rielezione, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha fatto  una visita ufficiale di tre giorni a Londra domenica per provare a superare alcune battute d’arresto nella sua campagna elettorale mentre la lira turca continua a precipitare e le prospettive economiche complessive del Paese sono precarie.

Le speranze di Erdogan di organizzare manifestazioni elettorali nelle capitali europee sono state preventivamente bloccate dalle nazioni europee ma il Regno Unito ha dimostrato un approccio pragmatico: la Turchia è l’undicesimo partner commerciale della Gran Bretagna, mentre il Regno Unito è il decimo della Turchia. Nel 2016, il valore del commercio bilaterale si è attestato intorno ai 14,2 miliardi di euro, con buone prospettive di crescita. Inoltre, sebbene ora stia per lasciare l’Ue, il Regno Unito è sempre stato un sostenitore dell’adesione della Turchia all’Unione ed stato uno dei primi Paesi ad esprimere solidarietà dopo il tentato colpo di stato del luglio 2016 che il governo turco attribuisce al movimento Gulen e ai seguaci del predicatore statunitense Fetullah Gulen. Anche i il ministro degli esteri britannico Boris Johnson, nonostante abbia scritto un poema dispregiativo su Erdogan, ha chiesto un accordo di libero scambio con la Turchia dopo la Brexit e il primo ministro Theresa May ha firmato l’anno scorso un contratto da 100 milioni di sterline (113 milioni di euro) per BAE Systems, per lo sviluppo di un nuovo jet da combattimento turco.

Londra ritiene che mercati come la Turchia siano di vitale importanza per il mantenimento del marchio Global Britain durante il processo Brexit. A differenza degli altri partner commerciali europei come la Germania, la Svezia e i Paesi Bassi, il Regno Unito non ha una presenza gulenista forte e apertamente attiva, che è il nemico pubblico numero uno di Ankara. Né il Regno Unito è un hub centrale per il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), a capo di un’insurrezione contro lo stato turco per 30 anni.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Close

Adblock Rilevato

Ti preghiamo di supportarci disabilitando il tuo ad Block su questo dominio.