Detective StoriesRubriche

Detective Stories: la violenza contro le donne nel 2020

Diversamente da quanto ritenuto dalla maggior parte delle persone, la violenza sulle donne non è solo fisica e sessuale, ma comprende anche tutti quegli atteggiamenti e comportamenti che possono contribuire nel far sentire una donna a disagio o addirittura in pericolo, come ad esempio nei casi di advances insistenti che possono trasformarsi in stalking, ma anche quelli più banali, come “fischiare” per attirare l’attenzione, una semplice azione che se effettuata in determinate situazioni o circostanze può generare in una donna sola sensazioni di ansia e paura.

La colpa di tutto questo è prevalentemente di retaggi culturali arcaici, della cultura “machista” e di certi ambienti familiari che favoriscono lo scarso rispetto e considerazione per le donne.

Sembra impossibile, ma ancora nel 2020 sentiamo troppo spesso parlare di violenza contro le donne, soprattutto domestica durante i periodi di lockdown.

La realtà dei fatti è che una donna vittima di qualsiasi tipo di violenza è spesso soggetta a poche tutele, sia dalle autorità che dall’opinione pubblica.

Ad esempio, se una ragazza viene violentata, il primo pensiero di molti è che molto probabilmente “se l’è andata a cercare”, oltre a quello di domandarsi come fosse vestita.. E’ forse troppo auspicare che al giorno d’oggi una donna possa sentirsi libera di uscire di casa vestita come vuole senza temere di essere violentata prima e giudicata poi?

Un altro triste dato di fatto è di come troppe volte nei casi di femminicidio, le vittime si siano rivolte alle autorità per un aiuto, senza però ottenere alcun tipo di soluzione al loro problema, se non in molti casi l’effetto opposto, specie nei casi di violenza domestica.

L’unico consiglio che mi sento di dare alle donne vittime di violenze domestiche è quello di cercare di documentare in qualsiasi modo le violenze subite servendosi di registratori vocali e telecamere nascoste, il che si rivelerà particolarmente utile al momento della denuncia presso le autorità.

In tutti gli altri casi, al di là dei soliti discorsi sulla prevenzione, la cosa più importante è quella di denunciare in maniera tempestiva, magari affrontando tutto l’iter con il supporto di qualcuno, che sia una persona di fiducia, una associazione o un professionista.

Per quanto sia più facile cercare di dimenticare l’accaduto e voltare pagina, è fondamentale affrontare gli eventi nella maniera più opportuna senza lasciar passare troppo tempo, sarà poi compito della giustizia accertare i fatti e punire i criminali.

Per domande e consigli di natura investigativa e/o di sicurezza, scrivetemi e vi risponderò direttamente su questa rubrica: d.castro@vigilargroup.com

Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker